Bill Cosby condannato per violenza sessuale

Bill Cosby è stato condannato per violenza sessuale, finalmente la giustizia ha fatto il suo corso.

Bill Cosby condannato per violenza sessuale

Negli ultimi anni si è parlato tanto di Bill Cosby e delle tantissime accuse di violenza sessuale che gli sono state rivolte, fino ad ora però nessuna donna è mai riuscita a dimostrare nulla ed anzi si è fatto di tutto per seppellire le accuse. Adesso Bill Cosby ha circa 80 anni e si sta, finalmente, ritrovando all’angolo. Le accuse che gli sono state rivolte risalgono a circa 30 anni quando lui era nel pieno del successo e quando l’ambiente di lavoro per le donne, soprattutto in certi ambienti, era decisamente diverso. Pare che Cosby abbia abusato della sua posizione privilegiata dagli anni Settanta in poi.

Ogni volta che una delle donne da lui molestate ha tentato di denunciarlo e di ottenere giustizia è stato sempre insabbiato tutto per mancanza di prove. Adesso però le cose sono cambiate e se una denuncia da sola non basta, sono arrivate altre 50 testimonianze che dimostrano che ai tempi usava lo stesso modus operandi per tutte le sue vittime. Era solito dargli delle pillole, un cocktail, un sonnifero o qualcosa per stordirle e poi, quando non potevano più opporsi, abusava di loro, una volta finito le rivestiva e faceva finta di niente. Un comportamento spregevole e immondo, disumano, che speriamo venga punito come merita.

Sono passati tanti anni, è vero, ma certe ferite e certe umiliazioni non si rimarginano mai, la voglia di ottenere giustizia e di far condannare un uomo violento non si può mai placare. Le accuse e le testimonianze contro Bill Cosby lo hanno trascinato in tribunale e questa volta è stato condannato per violenza sessuale, al momento è libero su cauzione in attesa della sentenza del giudice, ma la giuria ha già emesso il verdetto.

Pare che Bill Cosby sarà condannato a scontare 30 anni di carcere per penetrazione con mancanza di consenso, di una persona non cosciente e dopo la somministrazione di droga. Si tratta della prima vera sentenza dopo la rivoluzione #metoo e al di là di tutto, è bene che venga dato un segnale chiaro e preciso. Non tanto per una questione di vendetta o di rivalsa, ma perché c’è voluto veramente troppo tempo perché la giustizia facesse il suo corso. Troppe violenze, troppe vittime, troppa sofferenza e troppe umiliazioni prima di poter fermare un uomo del genere. Se alle prime violenze, Bill Cosby fosse stato fermato, tantissime altre donne non avrebbero subito lo stesso trattamento.

via | repubblica

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail