Yoko Ono disegna gioielli per aiutare le donne del Giappone e di Haiti


Yoko Ono si cala ancora una volta nei panni di designer e lo fa per sostenere le donne. Il progetto si chiama 'ImagiNation 365' ed è una linea di gioielli realizzata non solo dalla quasi ottantenne moglie di John Lennon (spegnerà le sue numerose candeline il 18 febbraio), ma anche da Lauren Bush, nipote dell’ex presidente degli Stati Uniti e modella di fama, e da Gloria Steinem, giornalista e attiva femminista.

A queste tre signore si sono unite tante altre donne, tra cui designer provenienti dalla Polonia, dall’ Afghanistan, dall’India, dall’Argentina e dal Sudafrica, e 4 adolescenti del Michigan. Il ricavato di questi gioielli sarà impegnato ad aiutare la popolazione femminile di quei paesi colpiti da guerre e calamità naturali.

In questa prima fase, i profitti serviranno per aiutare le ragazze giapponesi dopo il disastro nucleare di Fukushima e le donne di Haiti dopo il terremoto. Per vedere i volti dello staff al completo, dovete consultare il sito di Maiden Nation, la piattaforma sociale online che si occupa di rendere reale questo progetto.

La collezione di gioielli raccoglie bracciali, ciondoli e orecchini. Sicuramente il gioiello che più rappresenta 'ImagiNation 365' è We Are Linked Not Ranked Bracelet, realizzato da Gloria Steinem, mentre quello di Yoko Ono è un bracciale alla schiava con scritto “Imagine Peace”. I prezzi? Sono popolari: dai 15 dollari in su.

  • shares
  • Mail