Il grano saraceno e le ricette per gustarlo

Abbiamo già parlato del grano saraceno, provando a illustrarvi con quale tipo di cereale abbiamo a che fare e di quali proprietà è ricco. Trovate ogni informazioni tornando al post precedente, cliccando qui. Oggi, tornando ad affrontare questo interessante argomento, diamo maggiore spazio alle ricette che si possono preparare in cucina.

Abbiamo visto che questo cereale ha un chicco dalla particolarissima forma piramidale, non contiene glutine ed è una miniera di vitamine del gruppo B, vitamina E, di sali minerali e di proteine. Aiuta ad abbassare il colesterolo, tonifica le pareti dei vasi sanguigni, migliorando la micro-circolazione ed è un ottimo ricostituente.

Insalata veloce di grano saraceno

Ingredienti:


    130 g di grano saraceno
    200 ml di brodo vegetale
    1/2 cipolla dolce di Tropea (o porro)
    succo di limone
    2 cucchiai di capperi
    1 rametto di rosmarino
    olio extravergine di oliva

Preparazione:

Sciacquate abbondantemente il grano saraceno poi mettetelo in una pentola dal fondo spesso e tostatelo. Aggiungete il brodo vegetale caldo lasciate prendere il bollore, quindi abbassate la fiamma, coprite e lasciate cuocere per circa 15 minuti.

Nel frattempo tagliate mezza cipolla a fettine sottilissime. Trasferire su una piccola pirofila e lasciate raffreddare. Sgranate con una forchetta, condite con un un paio di cucchiai di olio, con il succo di limone (a piacere) e aggiungete capperi, rosmarino finemente tritato e la cipolla. Mescolate e servite.

Gnocchi di grano saraceno con cime di rapa e salame

Ingredienti:


    500 g di farina di grano saraceno
    300 g di cime di rapa (o in alternativa biete o spinaci)
    4 spicchi d’aglio
    150 g di burro
    100 g di salame
    sale e pepe

Preparazione:

Disponete la farina a fontana sulla spianatoia e unite il sale. Fate un buco in mezzo e versateci un
bicchiere di acqua tiepida, impastando almeno mezz’oretta, fino ad ottenere una pasta abbastanza liscia
e omogenea. Tagliate dei pezzetti grandi come una castagna e passateli nel retro di una grattugia per
dare loro il tipico aspetto a quadrettini.

Lessate le cime di rapa in abbondante acqua salata, e, quando saranno cotte, scolatele. Nella stessa acqua mettete a bollire i gnocchi. A parte prendete un pentolino, fate sciogliere una noce di burro e mettete a rosolare le cime di rapa con l’aglio tritato. Intanto tagliate a dadini il salame. Quando avrete scolato gli gnocchi, conditeli con il resto del burro, le cime di rapa saltate e i dadini di salame.

Torta di grano saraceno con mirtilli

Ingredienti:


    250 g di burro,
    250 g di zucchero,
    6 uova,
    250 g di farina di grano saraceno,
    250 g di mandorle tritate,
    1 bustina di lievito vanigliato,
    marmellata di mirtilli
    per lo stampo burro e farina

Preparazione:

Lavorare il burro con 150 g di zucchero ed i tuorli fino a rendere spumoso il composto. Unire poi la farina, le mandorle trite e lo zucchero vanigliato mescolando bene il tutto. A parte montare gli albumi a neve fermissima aggiungendo un poco alla volta lo zucchero rimasto ottenendo quasi una meringa italiana.

Unite con lenti movimenti dal basso verso l’altro il composto al precedente e versarlo in uno stampo precedentemente imburrato ed infarinato perfettamente. Cuocere per circa 40 45 minuti a fuoco moderato (170 – 180°C) e fate raffreddare completamente la torta. Fredda che sia tagliatela a metà e ricopritene la metà con la marmellata ricomponete il tutto e spolverate di zucchero a velo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail