Come capire se ci ama anche se non ce lo ha ancora detto

Lui è timido o solo indeciso? Vediamo come fare a capire se ci ama davvero anche se non ce l'ha ancora detto.

Uomini timidi o solo indecisi? Quando coltiviamo una storia importante ma non abbiamo la certezza dei sentimenti di lui, che ancora tentenna a dichiararsi, di certo ci lasciamo assalire dal dubbio di non essere abbastanza importanti. Eppure capire se ci ama anche se non ce lo ha ancora detto è possibile, interpretando alcuni suoi atteggiamenti e modi di fare.

Indubbio segno di interesse nei nostri riguardi è quando il nostro lui ci cerca con lo sguardo. Se siamo con le nostre amiche a passeggio, sulla pista da ballo ad una festa o siamo comunque sufficientemente lontane da lui da essere "fuori controllo", è facile che l'uomo innamorato non smetta di fissarci. Un po' per gelosia recondita e un po' perché ci tiene. Non esiste infatti oggetto del desiderio che non meriti di essere curato e scrutato anche da lontano. Se il nostro lui lo fa siamo a cavallo!

E sempre per parlare di sguardi, non sottovalutiamo mai le intenzioni di una persona che ci parla occhi negli occhi. Lo sappiamo tutte che abbassare la testa o mirare altrove quando si discute è quasi sempre segno di menzogna (salvo rari casi di timidezza cronica!). Ecco perché va apprezzato chi ama parlarci guardandoci fisse: è un modo per l'interlocutore di dirci che è senza filtri e/o difese dinanzi a noi. E questo gesto lo fa solo chi ci tiene davvero.

Così come possiamo essere sicure che ci tiene se cerca di fare cose che ci fanno star bene. Se, ad esempio, ci prepara la colazione la mattina, perché sa che siamo di frettissima, oppure ci omaggia di tanto in tanto col nostro fiore preferito, abbiamo davvero qualcosa di cui gioire. Per due ragioni: una è che sa ascoltare i nostri bisogni e quindi si impegna per fare esattamente quello che ci serve, l'altra è che lo rende felice vederci sorridere. Se non è affetto sincero questo!

Altro indizio, tipico dell'uomo innamorato, è fare bella mostra di noi. Per una questione di status simbol, il maschio di qualunque specie mammifera ha la tendenza al machismo, mostrando distacco da tutto ciò che è emotivo. Ecco perché i piccoli gesti come mettere una foto che ci ritrae sul desktop del suo computer in ufficio, oppure lasciare in bella vista nel suo appartamento un regalo fatto da noi, sono in verità cose grandi. Lui non lo ammetterà mai dinanzi agli altri, ma noi sappiamo di essere molto più importanti di quanto non faccia credere.

In ultimo, per fugare ogni dubbio sui suoi reali sentimenti, c'è la prova del nove per eccellenza. L'uomo italiano, anche il più indipendente, avrà sempre un posto d'onore nel cuore per mammà sua. Però se è pronto a presentarcela, a prendere le nostre parti quando la gelosia genitoriale incombe e a non tormentarci con una sfilza di "ma la mamma lo fa meglio" allora stappiamo lo champagne e festeggiamo: ci ama davvero!

Foto | da Flickr di zoetnet

  • shares
  • Mail