Donna aggredita con l'acido a Vicenza, aveva fatto denuncia per minacce

Una donna di 31 è rimasta ferita in seguito ad una aggressione subita in casa propria. Due persone si sono introdotte nella sua abitazione e le hanno lanciato una sostanza caustica. Ecco i dettagli della vicenda.

L'ennesimo caso di aggressione è stato perpetrato oggi ai danni di una donna. La 31enne, residente a Vicenza, è stata aggredita da due uomini incappucciati che avevano suonato alla porta di casa e le hanno lanciato dell'acido sul corpo. La vicenda sembra ancora più inquietante alla luce del fatto che, solo pochi giorni fa, si è verificato un episodio analogo a Milano ai danni di una donna incinta; la vittima dell'aggressione, inoltre, aveva presentato giovedì una denuncia per minacce.

La donna, sposata, che abita in una villetta alla periferia di Vicenza, ha racconato agli investigatori di aver sentito suonare alla porta verso le 14,30; ha immediatamente aperto, convinta che si trattasse di alcuni parenti, ma è stata travolta da due persone incappucciate che l'hanno immobilizzata a terra e le hanno gettato sul braccio una sostanza caustica.

La donna, che ha riportato ustioni ad un braccio e ad un gluteo, è stata ricoverata nel reparto rianimazione dell'ospedale "S. Bortolo" da cui è stata dimessa poco dopo; secondo la Questura di Vicenza, al momento, si troverebbe nel reparto di Chirurgia e, nonostante le ustioni, il suo stato di salute non è considerato preoccupante.

L'ennesimo caso drammatico di violenza sulle donne che, se collegato alle minacce ricevute nei giorni seguenti dalla vittima, apparirebbe ancora più grave soprattutto perché, forse, si sarebbe potuto fare di più per salvaguardare la sua sicurezza.

Fonte | Corriere

Foto | Pinkblog

  • shares
  • Mail