Biancheria intima snellente e anticellulite: come funziona?

Non è solo modellante, ma promette anche una silhouette più tonica indossandola con costanza: è la biancheria intima snellente/anticellulite. Vediamo come funziona.

È il sogno di tutte le donne poter affinare la silhouette con il minimo sforzo e la massima resa, non è un segreto per nessuno. Neppure per le aziende di intimo e di prodotti specializzati per il dimagrimento, che spesso e volentieri escono con la novità di turno in grado di massaggiare, drenare, tonificare i punti critici semplicemente indossando il loro speciale underwear. E allora vediamo come funziona questa particolare biancheria intima snellente più nello specifico.

Tanto per cominciare è bene fare un distinguo, per dovere di chiarezza. Quando parliamo di intimo snellente non facciamo riferimento alla schiera dei prodotti contenitivi, che agiscono comprimendo pancia, fianchi e glutei troppo prominenti e il cui effetto dura solo finché li indossiamo. Nel caso degli snellenti, parliamo di linee specifiche di biancheria dotate di cuscinetti massaggianti che si attivano col movimento o di speciali tessuti che rilasciano principi attivi anticellulite e dimagranti.

Parliamo di guaine che filtrano in maniera graduale ma costante estratti di ginko, caffeina, aloe, retinolo, fucus e altre alghe, vitamina C, permettendo anche l'effetto sauna che ne potenzia le virtù. Non solo, i prodotti più recenti sono dei veri e propri 3 in 1: comprimono, stimolano la circolazione per mezzo di tessuto massaggiante, rilasciano i principi dimagranti. Il tutto garantendo una perfetta traspirazione e igiene (spesso i tessuti hi-tech sono addizionati con carboni attivi o fibre di argento che mantengono le zone disinfettate e pulite).

In genere si tratta di culottes, pantaloncini corti, pantacollant e pantaloncini da ciclista per la parte bassa del corpo, mentre top, bra e magliette a manica corta, tre quarti o lunga per la parte alta. Ovviamente non ci si deve attendere miracoli, perché come ogni prodotto "topico" che si rispetti, per funzionare correttamente deve essere usato a lungo e in sinergia con dieta e attività fisica. Tuttavia, un effetto lo possiamo notare subito quando indossiamo pantacollant a compressione graduata.

Soprattutto in estate, quando la circolazione è più faticosa e la stasi venosa è sempre una questione fastidiosa, possiamo notare un miglioramento del problema. Il pantacollant in questione fa rifluire il sangue, dandoci subito sollievo e facendoci sentire le gambe più leggere a fine giornata. Se siamo disposte a spendere un pochino per questi prodotti bene, basta ricordarci che una passeggiata nell'acqua fresca del mare, con le onde che massaggiano naturalmente il corpo, vale più di mille pantaloncini.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail