Cos'è il tè rosso e quali sono i suoi benefici per la salute?

Il tè rosso, o Rooibos, è un'erba priva di caffeina, a basso contenuto di tannini e dall'elevato potere antiossidante. Un vero toccasana per la salute. Vediamo tutte le sue proprietà benefiche.

Viene erroneamente definito tè, cosa che porta a pensare che si tratti di una bevanda eccitante come la variante nera o verde. In verità il tè rosso, anche conosciuto come Rooibos, è una pianta che appartiene alla famiglia delle leguminose (e non delle Theaceae), che cresce forte e rigogliosa in alcune regioni sudafricane. Dalle foglie di questo arbusto, il cui nome botanico è Aspalathus Linearis, si prepara la bevanda dalle ben note proprietà benefiche, priva di caffeina e dal gusto naturalmente dolce.

Oltre al suo buon sapore, che lo rende perfetto sia per rinfrancarsi dal freddo invernale bevuto caldo, sia in versione fredda per rinfrescare mente e corpo nelle assolate giornate estive, il tè rosso vanta una miriade di effetti benefici per i suoi consumatori. Tanto per iniziare è un antiossidante incredibile grazie alla presenza di alcuni polifenoli al suo interno. Questi svolgono azione di lotta contro i radicali liberi, rendono più forte il sistema immunitario e abbassano anche i livelli di colesterolo cattivo nel sangue.

Sono poi in corso studi ulteriori su altre proprietà di cui il Rooibos sarebbe investito. Ad esempio quelle antitumorali, in special modo nei confronti di cancro alla pelle, all'apparato digestivo e intestinale, a quello urinario e a quello riproduttivo. Non solo, trattandosi di un antinfiammatorio naturale, la sua azione potrebbe essere usata in modo positivo per attenuare i sintomi dell'artrite reumatoide e delle varie malattie reumatiche.

Certamente prima di approdare a dati più sicuri e certi circa questi ultimi effetti benefici dovrà passare il fisiologico tempo della sperimentazione e della ricerca scientifica. Intanto, non avendo gli effetti collaterali tipici del tè nero, quali tachicardia, insonnia, acidità di stomaco, cattivo assorbimento del ferro, il tè rosso può essere consumato in tutta tranquillità per curare nausea, vomito, colichette infantili, allergie e asma.

E visto che l'estate è praticamente arrivata (anche se il clima fuori dalla finestra direbbe il contrario), non ci dispiacerà sapere che il Rooibos è anche un ottimo aiuto nelle diete. Le catechine al suo interno, oltre a svolgere attività epatoprotettiva, aumentano il senso di sazietà e facilitano la perdita di peso. E questa non è una supposizione: The Journal of Nutrition ha infatti pubblicato nel 2009 i risultati di uno studio che mostrava come le catechine aiutassero a migliorare il profilo lipidico in chi svolgeva una moderata attività fisica.

E quindi visto che le giornate calde sono dietro l'angolo, rinfreschiamoci il pomeriggio con un bel bicchiere di Rooibos in ghiaccio con una fogliolina di menta. Irrinunciabile piacere, fosse anche solo per il gusto. E invece ci fa pure bene, che volere di più!

Foto | da Flickr di naama

  • shares
  • Mail