In passerella alle sfilate Alta Moda Roma gennaio 2014 Raffaella Curiel ha presentato la collezione di Curiel Couture per la primavera-estate 2014. La donna di maison Curiel abbraccia uno stile a cavallo tra culture e mondi tra loro apparentemente molto distanti, ma che non perdono l’occasione di incontrarsi. Un esotismo raffinato che esplora diversi continenti, attraverso contaminazioni di trame, tessuti e colori, che insieme riflettono uno stile elegante, moderno e cosmopolita.

La collezione di Curiel Couture svelata in occasione dell’AltaModa AltaRoma 2014, si lascia ispirare dai costumi folkloristici delle donne dei popoli della Malesia, ma anche dell’Himalaya, della Cambogia, dalla Thailandia alla Cina. Il risultato è un inno al fascino femminile in tutte le sue sfumature, un’esplosione di patchwork multicolor, dalle fantasie calde e invitanti.

In passerella da Curiel Couture abbiamo ammirato tutto lo charme della bellezza della donna dallo spirito orientale. Abiti che ricordano i tagli dei vestiti etnici vietnamiti, cambogiani e malesiani, plasmati da un abile lavoro di mix & match altamente sartoriale.

L’atelier milanese lancia così una collezione haute couture estremamente sofisticata ed esclusiva, inserendo nelle ultime creazioni viste in passerella ricami preziosi e vintage, alcuni originali Fortuny provenienti degli anni venti. La pioggia di giade, e gli orecchini che evocano le forme delle lanterne cinesi, sono il tocco luxury del maestro orafo Gerardo Sacco.

Via | QN

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Accessori Leggi tutto