Come usare la crema depilatoria, le controindicazioni e le precauzioni

La crema depilatoria è un metodo abbastanza veloce e diffuso per depilarsi. Ha però diverse controindicazione e forse è ancor peggio del rasoio, quindi non solo va usata con prudenza ma con parsimonia.




La crema depilatoria è un prodotto cosmetico che permette la caduta del pelo. Si applica sulla zona desiderata (dalle gambe alle ascelle), la si lascia agire per diversi minuti (il tempo di posa dipende dalla marca, ma anche dalla durezza del pelo e poi si rimuove. Magicamente i peli dovrebbero essere caduti. In realtà i peli non cadono, ma a seguito del contatto con alcune sostanze chimiche si spezzano.

Per certi versi il meccanismo è medesimo del rasoio che li trancia a ridosso della cute, ma non arriva al bulbo pilifero. Ciò causa un rafforzamento del pelo stesso, che tende a crescere più velocemente, più ispido e a volte anche in quantità maggiori. Il primo consiglio quindi è quello di evitare l’uso di questi strumenti, a favore della classica ceretta, calda o fredda, degli epilatori elettrici o della luce pulsata.

Se però vi trovate bene, siete di fretta, allora usatela con prudenza. La prima cosa da fare è testare il prodotto su un piccolo pezzettino di cute per verificare che non scateni reazioni allergiche. Successivamente applicate la crema e non superate mai il tempo di peso. Meglio rimuoverla un minuto prima che uno dopo. Lavatevi immediatamente se avvertite bruciore o pizzicore. Dopo esservi depilati e sciacquati, stendete una crema lenitiva o un tonico per evitare eventuali arrossamenti.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail