La quinoa aiuta a dimagrire? Ecco le ricette di Pinkblog

La quinoa è una pianta coltivata in Sud America i cui semi sono ricchissimi di proprietà nutritive. Nelle diete dimagranti è ideale perché fornisce energie senza appesantire. Vediamo come utilizzarla in cucina



Sembra un cereale, ma in realtà la quinoa, pianta erbacea resistentissima che cresce nelle alture andine del Sud America (Bolivia e Perù), fa parte della famiglia di vegetali a foglia verde come gli spinaci.

Tuttavia, dal momento che in cucina se ne consumano i semi, la quinoa viene utilizzata spesso proprio come fosse un cereale, quindi lessata e servita in insalate, oppure in zuppe e minestre. Quali sono le virtù nutritive di questa pianta che viene (letteralmente) dall'altra parte del mondo?

Si farebbe prima a trovare cosa NON contenga, visto che si tratta di uno degli alimenti più completi e nutrienti che esistano. I suoi semi sono ricchissimi di proprietà benefiche per l'organismo, facilmente assimilabili pressoché da tutti, inclusi coloro che soffrono di celiachia, visto che non essendo un cereale la quinoa non contiene glutine. Vediamo una piccola lista delle sue virtù:


  • Proteine (13%)
  • Carboidrati (amidi)
  • Fibre
  • Una piccola quota di grassi vegetali benefici
  • Fosforo
  • Magnesio
  • Sodio
  • Ferro
  • Zinco
  • Vitamina B
  • Vitamina E
  • Vitamina C
  • Aminoacidi come la metionina, che stimola il metabolismo dell'insulina


Le calorie della quinoa sono circa 350 per 100 grammi, e trattandosi di un alimento proteico altamente energetico ma digeribile, è indicato sia per i vegetariani che per chi sia a dieta dimagrante. Infatti i semi di quinoa sono un cibo brucia-grassi che stimola il metabolismo e l'attività intestinale grazie al contenuto in fibre, riducendo l'assorbimento del colesterolo.

Ecco perché la quinoa è ideale da associare anche alla carne e al pesce, al contrario dei cereali. Il suo gusto è molto gradevole, e si adatta a moltissime preparazioni. Qualche esempio di ricetta? I semi di quinoa li possiamo lessare in acqua (in genere bastano 15 minuti), oppure tostare, o anche cuocere come un risotto con un liquido di cottura.

La quinoa lessata al vapore può essere aggiunta alle insalate e condita con olio e limone, oppure cotta con la pasta, con il riso o con la minestra per gustose zuppe. Ridotta in farina può essere usata per l'impasto di dolci come torte e biscotti, oppure per preparare saporiti e originali pesti per condire gli spaghetti. Potete trovare la quinoa ormai ovunque, dal supermercato ai negozi di prodotti alimentari bio, non vi resta che provarla...

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail