Gli shorts a vita alta, un classico sempre di moda

Una piccola guida per imparare a portare gli shorts a vita alta per essere eleganti e chic


Gli shorts a vita alta sono un capo must have che periodicamente torna sempre alla ribalta, sono glamour e versatili ma o si amano o si odiano, non ci sono mezze misure. Gli shorts sono bellissimi e sono disponibili in pelle, in tessuto, in denim e anche in tessuti più pesanti, come la lana, sono declinati in tinta unita o con varie fantasie, c’è solo l’imbarazzo della scelta!

Ma a chi stanno bene gli shorts a vita alta? Questo capo può essere indossato da tutte le ragazze, bisogna solo abbinarlo nel modo giusto. Gli shorts con la vita alta esaltano le forme, i fianchi, i glutei e la pancia e mettono in mostra le cosce soprattutto se sono particolarmente corti. Quindi se avete la cellulite, qualche chilo in più o dei fianchi burrosi dovete imparare ad essere furbe, gli shorts si possono abbinare a delle maglie larghe per nascondere o almeno mascherare glutei e fianchi, potete sceglierli non troppo corti per evitare di mostrare i piccoli difetti. Bisogna guardarsi allo specchio ed essere oggettive, ogni capo deve adattarsi a noi e non il contrario, le mode e le tendenze vanno plasmate alle nostre esigenze e al nostro corpo.

Gli shorts a vita alta si possono abbinare a camicie e top da infilare dentro i pantaloni e con delle scarpe con i tacchi alti, ad esempio pumps, decolletes, stivaletti e anche sandali gioiello. I tacchi slanciano la figura e ci fanno sembrare più alte e più magre.

In estate sono bellissimi gli shorts in denim o in tessuto leggero, in inverno sono meravigliosi quelli in pelle nera, da abbinare a camicie, gilet e maglioncini di lana e con degli stivali con il tacco.

Foto | bergdorfgoodman

  • shares
  • Mail