Biofeedback, ecco cos'è, quali sono i benefici e i prezzi

Il biofeedback è una tecnica terapeutica che attraverso il monitoraggio delle funzioni vitali principali, ci aiuta a migliorare la nostra salute psicofisica e a guarire in modo naturale da molte malattie



Il biofeedback è una tecnica terapeutica messa a punto negli USA alla fine degli anni sessanta e ancora poco conosciuta in Italia, nonostante si sia rivelata utilissima per prevenire e curare molti disturbi di origine psicosomatica.
In pratica una sessione di biofeedback consente, attraverso l'ausilio di alcuni macchinari elettronici che sono anche gli stessi usati in ambito medico-ospedaliero, di monitorare per un tempo di circa 20 minuti, le principali funzioni vitali di un organismo umano in stato di veglia.

Nello specifico, si misureranno:

  • La respirazione toracica e addominale
  • La frequenza cardiaca a le sue variazioni
  • La tensione muscolare
  • Le onde cerebrali (neurofeedback)
  • La conduttanza elettrica cutanea (che serve a sua volta per valutare le reazioni del sistema nervoso simpatico)

Ogni seduta di biofeedback viene gestita da un operatore specializzato, spesso uno psicoterapeuta, che valutando insieme al paziente i risultati del test , è in grado di evidenziare i punti deboli, che possono a loro volta essere all'origine di una serie di disturbi spesso mal curati per una vita intera attraverso farmaci tanto forti quanto inefficaci. Ci riferiamo a problemi tra cui:

E via discorrendo. A seconda del disturbo che il paziente necessita di curare, le sessioni di biofeedback necessarie possono andare da un minimo di 4-5 ad un massimo di 20. Durante questi test di misurazione dei parametri vitali, però, l'operatore, insegna al paziente come imparare a gestire da solo il proprio problema, una volta individuato, agendo con il training autogeno o con alcune modifiche del proprio comportamento, delle proprie abitudini e del proprio approccio mentale.

In questo modo è possibile migliorare in modo significativo la qualità della vita senza dover assumere farmaci, e quindi evitando gli effetti collaterali. Il biofeedback è utile anche in ambito sportivo perché consente all'atleta di avere un quadro chiaro delle proprie potenzialità così come dei propri punti deboli, e quindi di poter agire in modo consapevole per ottimizzare le performance. Per quanto riguarda i prezzi, essi variano a seconda delle sessioni di biofeedback necessarie per risolvere il proprio problema, ma in genere si va dai 50 ai 100€ a seduta.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail