L'olio essenziale di May Chang e le sue proprietà benefiche per la salute

L'olio essenziale di May Chang viene estratto dall'albero asiatico della Litsea Cubeba. È usato per curare lo stress mentale e fisico, ma anche per risolvere problemi respiratori dati da infreddature e influenza. Scopriamo di più.

La Litsea Cubeba è un albero sempreverde della famiglia delle Lauraceae originario del Sud-Est Asiatico. Dalle foglie ma soprattutto dalle bacche di questo arbusto, anche detto "pepe di montagna", viene estratta una soluzione che viene distillata e trasformata in olio essenziale, il May Chang. Il suo profumo è simile a quello della citronella ma le sue proprietà benefiche per la salute hanno molteplici campi di applicazione.

Tanto per cominciare il May Chang, per la sua profumazione agrumata dal sottofondo fiorito, è spesso utilizzato nei prodotti biologici per la detersione, come saponi, docciaschiuma, shampoo e similia. In aromaterapia, l'uso di questo olio essenziale è consigliato a chi ha disturbi del sonno, ansia, stress fisico ed emotivo e agitazione, in quanto il May Chang aiuta a riportare calma e buonumore.

Il suo utilizzo in questi casi è nel bruciaessenze oppure diluito con altri oli da applicare direttamente sulla pelle. Non può essere usato puro in quanto ha un leggero potere irritante e per questa ragione se ne sconsiglia l'utilizzo nei bambini sotto gli 8 anni e nelle donne in gravidanza, considerati soggetti sensibili.

Oltre a calmare lo stress, il May Chang ha anche larga applicazione per combattere i problemi digestivi, le infezioni dell'apparato respiratorio e le artriti, oltre ad essere anche un antimicotico naturale. Una goccia di olio essenziale in una tazza di acqua calda dolcificata con stevia aiuta a digerire un pranzo o una cena troppo ricchi. Inoltre, sostituendo la stevia col miele balsamico, si crea una tisana espettorante che placa tosse e mal di gola.

Per purificare le vie respiratorie e soprattutto i polmoni, si consigliano suffumigi con acqua bollente e 6-7 gocce di olio essenziale. Visto che l'inverno è alle porte e raffreddori, influenze e malanni vari sono dietro l'angolo, farà piacere sapere che madre natura ci dà anche questo profumato aiuto per risolvere gli acciacchi di stagione più lievi senza ricorrere subito ai medicinali.

Foto | da Pinterest di Christy Bartlett

  • shares
  • Mail