Il Goodle Doodle per Maria Callas per il 90esimo anniversario della nascita

Il Goodle Doodle di oggi è dedicato ad una grande donna, che oggi avrebbe compiuto 90 anni: il motore di ricerca di Mountain View, infatti, dedica la sua home page alla bravissima Maria Callas, nel giorno del suo compleanno.

Goodle Doodle per Maria Callas

Un Google Doodle semplice, colorato e molto emozionante per ricordare la grandissima Maria Callas, il soprano di origine greche, ma con nazionalità statunitense e naturalizzata italiana, almeno fino al 1966, che ci ha incantato e continua a farlo nonostante sia morta moltissimi anni fa con la sua splendida voce.

Maria Callas oggi avrebbe compiuto 90 anni: era nata, infatti, a New York il 2 dicembre del 1923, lasciandoci troppo presto, all'età di 54 anni. Maria Callas, infatti, è morta il 16 settembre del 1977, per arresto cardiaco, anche se i rumors dell'epoca parlarono di suicidio. Da tempo la sua salute era molto cagionevole.

Il Google Doodle di oggi ci presenta una bellissima immagine di profilo di Maria Callas, vestita con un abito da sera blu, con i capelli raccolti, gioielli preziosi e sapientemente truccata, mentre si esibisce in un teantro nel auqle i loggioni e i balconi assumono la forma delle classiche lettere che formano il nome del motore di ricerca più utilizzato del mondo.

Un Google Doodle semplice, dal quale traspare tutta l'eleganza di Maria Callas, il suo stile raffinato, la sua incomparabile bellezza: e sembra quasi di sentire riecheggiare durante le nostre ricerche su internet la sua bellissima e inconfondibile voce da soprano, protagonista di grandissimi successi.

Chi era Maria Callas?

Maria Callas

Maria Callas, nome d'arte di Anna Maria Cecilia Sophia Kalogeropoulou, è stata una delle più grandi donne soprano nella storia della lirica internazionale. Nata a New York il 2 dicembre del 1923 da genitori greci, studiò ad Atene, dove cantà dal 1939 al 1945. Il successo internazionale arrivò più avanti, negli anni Quaranta e negli anni Sessanta e durò fino alla sua morte.

La voce di Maria Callas era unica al mondo e grazie alle sue interpretazioni permise la riscoperta di brani italiani ormai dimenticati, come quelli di Vincenzo Bellini e Gaetano Donizetti, ai quali diede una forte interpretazione drammatica, tragica e struggente negli anni trascorsi in Italia. Ma la sua carriera è costellata di grandi nomi della lirica: da Bellini, con interpretazione della Norma, dei Puritani, di Sonnambula, a Donizetti, con la Lucia di Lammermoor, passando per Verdi (Traviata, Trovatore, Aida), Ponchielli (La Gioconda) e Puccini (Tosca, Turandot).

La Divina Callas, come veniva chiamata per le sue doti uniche, è famosa non solo per le sue canzoni, ma anche per la sua storia d'amore con Aristostele Onassis, per il quale lasciò per sempre il marito: questa storia rese la sua vita ancora più mondana, attirando su di sè la curiosità di fotografi e giornalisti.

Maria Callas morirà il 16 settembre 1977: la sua salute era già debilitata e la morte avvenne per arresto cardiaco, anche se in molti parlarono di suicidio o di cause da imputare alla grave disfunzione ghiandolare di cui soffriva, al forte dimagrimento, all'insonnia cronica, che la portarono ad assumere farmaci per cercare di dormire.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail