Lo scrub levigante e nutriente per piedi fatto in casa

Una volta ogni 7-10 giorni un buono scrub per i piedi ci vuole. Sempre a patto però che sia delicato e naturale. Provate quello levigante e nutriente suggerito oggi da Pinkblog, i piedi ringrazieranno!

Durante la stagione fredda i piedi risentono molto del clima, dell'uso continuo di calze e calzettoni, del passaggio dal freddo esterno al caldo di casa, dell'uso alternato di scarpe di varia foggia. E così la cute delicata delle nostre estremità si secca, si indurisce e si screpola. Per risolvere il problema lo scrub piedi levigante e nutriente è un ottimo rimedio. Proviamo a farlo in casa con pochi semplici ingredienti e prepariamoci ad avere degli arti inferiori degni di una principessa.

Per farlo dovremo mescolare insieme: 100gr di zucchero di canna, 60gr di olio di mandorle dolci bio, un cucchiaio di olio di germe di grano (molto ricco in vitamina E, darà una nuova giovinezza ai nostri piedi affaticati), 4 gocce di olio essenziale di tea tree, 6 gocce di olio essenziale di lavanda o altro olio aromatico a noi gradito.

Prima di applicare lo scrub sarà necessario ammorbidire l'epidermide lasciando i piedi ammollo in acqua calda (non bollente!) con l'aggiunta di un paio di cucchiai di latte intero per una decina di minuti. Passato questo lasso di tempo possiamo agire localmente per eliminare le screpolature e addolcire le zone più dure dell'area plantare.

Massaggiamo lo scrub in senso circolare sul piede partendo dalla punta fino ad arrivare al tallone e insistiamo nel massaggio proprio dove la cute ha più necessità di essere levigata. Attendiamo qualche minuto prima di lavare via con acqua tiepida lo scrub e poi stendiamo un velo di crema idratante sui piedi.

Nel giro di poco le nostre estremità saranno molto più morbide e nutrite e, visto che il luccicante party di Capodanno si avvicina, potremo anche osare un paio di sandali gioiello per mettere i nostri piedi in primo piano. Inutile dirlo: saranno a prova di scarpette di cristallo!

Questo trattamento è molto delicato e poco invasivo, tuttavia, se avete degli accertati problemi di salute periferica o siete diabetiche, consultate il vostro medico prima effettuarlo.

Foto | da Pinterest di Sheila Halsell

  • shares
  • Mail