I 60 anni RAI e le annunciatrici di ieri e oggi più importanti dell'emittente

Le annunciatrici Rai sono state e sono ancora oggi le figure più durature dell'emittente. I programmi vanno e vengono, ma i sorrisi delle Signorine buonasera di tutti i tempi restano. E noi rendiamo loro omaggio così.

a:2:{s:5:"pages";a:11:{i:1;s:0:"";i:2;s:19:"Nicoletta Orsomando";i:3;s:12:"Emma Danieli";i:4;s:16:"Rosanna Vaudetti";i:5;s:17:"Mariolina Cannuli";i:6;s:19:"Maria Giovanna Elmi";i:7;s:13:"Marina Morgan";i:8;s:11:"Simona Izzo";i:9;s:17:"Alessandra Canale";i:10;s:18:"Federica Panicucci";i:11;s:13:"Giorgia Wurth";}s:7:"content";a:11:{i:1;s:1419:"

"Signore e signori, buonasera...". Sessant'anni fa la Rai introduceva il suo neo pubblico italiano alla visione della tv tramite il sorriso di una delle sue annunciatrici, Lidia Pasqualini. Anche se storicamente si ritiene che la prima annunciatrice Rai sia stata Fulvia Colombo per l'emittente milanese, mentre Nicoletta Orsomando per quella romana. In 60 anni di storia dell'emittente, i volti sorridenti delle Signorine buonasera sono certo cambiati ma intatto è rimasto l'affetto del pubblico per quei sorrisi rassicuranti e quegli sguardi dolci.

In sei decenni di televisione pubblica italiana infatti i programmi si sono susseguiti, i palinsesti modificati per venire incontro alle nuove esigenze degli utenti, la tecnologia cambiata passando dal bianco e nero di vecchi modelli di tv alle trasmissioni in alta definizione guardabili in streaming dai moderni device dei nostri tempi. Eppure la figura dell'annunciatrice è rimasta sempre quella, a sostegno della tesi che anche se il mondo televisivo si evolve in fretta, le sue fate dello schermo che comunicano il palinsesto al loro pubblico, sono intramontabili. Pinkblog rende loro omaggio con questo post. E dunque, signore e signori buonasera...

Foto | Facebook - Signorine Buonasera

";i:2;s:1101:"

Nicoletta Orsomando

Il suo primo annuncio fu il 22 ottobre del 1953, quando ancora l'apparecchio televisivo era un lusso per pochissimi italiani. Ma da allora al 1993, anno in cui la Orsomando ha annunciato il suo ritiro, di acqua sotto i ponti ne è passata e la bravissima Nicoletta è entrata nelle case e nei cuori degli italiani con i suoi modi gentili e il suo aplomb quasi british.

E proprio un documentario sull'Enciclopedia Britannica fu il primo programma che le tocco annunciare dalla sede romana dell'allora Eiar. Ancora le trasmissioni televisive erano del tutto sperimentali ma la Orsomando è stata una vera traghettatrice del suo pubblico verso tempi più moderni. Per molti italiani dagli anni 90 in giù è lei la vera pioniera delle annunciatrici Rai. Dopo aver lasciato il suo incarico ufficiale la Orsomando ha partecipato ad alcuni programmi tv in qualità di ospite e presentatrice, a sostegno del fatto che nonostante gli "anta" gli italiani non hanno mai smesso di amarla.

Foto | Youtube

";i:3;s:539:"

Emma Danieli

Scritturata dalla Rai nel periodo degli anni 50, la Danieli ha alternato la carriera di annunciatrice con quella di modella, attrice e presentatrice. È diventata nota al pubblico televisivo sia per la dolcezza del suo sguardo nell'annunciare i programmi, sia per la sua spigliatezza e freschezza nelle prime reclam pubblicitarie televisive. Il suo volto è associato ancora oggi a quello del Carosello, per cui ha girato alcuni spot diventati culto.

Foto | Gettyimages - Tutti i diritti riservati

";i:4;s:838:"

Rosanna Vaudetti

Ha esordito come Signorina buonasera Rai negli anni sessanta dagli studi di Torino, per poi trasferirsi nei primi anni settanta in quelli di Roma. A lei gli italiani hanno detto grazie per l'annuncio della televisione a colori nel 1972, il suo volto è rimasto legato agli annunci della programmazione Rai fino al 1998, anno in cui ha lasciato gli studi dell'emittente.

Oltre che annunciatrice la Vaudetti è stata ed è tuttora presentatrice, anche sui canali del digitale terrestre. Sulla Rai l'abbiamo conosciuta nei panni di anchor woman per aver condotto Giochi senza Frontiere negli anni 70 e l'Eurofestival, contest musicale nato nel 1956 e organizzato dall'Unione Europea di Radiodiffusione.

Foto | Youtube

";i:5;s:1094:"

Mariolina Cannuli

È stata annunciatrice Rai dal 1961 al 1994, anno in cui ha lasciato la tv. Oltre che entrare di diritto nella schiera delle Signorine buonasera più apprezzate, la Cannuli ha ricevuto fama e onori grazie al suo lavoro di attrice e presentatrice: per la Rai ha presentato format del calibro di Canzonissima e La domenica Sportiva. Ha anche inciso due 45 giri nel 1969 e nel 1971 grazie alle sue doti canore.

Ciò che però ha reso Mariolina davvero nota al grande pubblico è stato, come spesso accade, il lavoro di imitazione ai suoi "danni" da parte di un grande comico. Il grande in questione in questo caso è il compianto Alighero Noschese (con lei in foto) che prese ad ispirazione una mise da annunciatrice della Cannuli in cui aveva un boa bianco attorno al collo. La ragione del piumino era di tipo "tecnico" e non estetica, ma Noschese ci tirò fuori un lato malizioso che fece impazzire tutti e portò la Cannuli alla ribalta.

Foto | Youtube

";i:6;s:979:"

Maria Giovanna Elmi

Inizia come fotomodella grazie alla sua partecipazione ad un concorso indetto dal magazine Grazia. Da qui, dopo alcune partecipazioni a spot televisivi e anche ad una piccola particina nel film Quando dico che ti amo, Maria Giovanna Elmi approda in Rai dove diventa un'annunciatrice di successo. I suoi occhioni chiari e la sua chioma d'oro le valgono l'appellativo di "fatina", nomignolo aiutato anche dalla voce prestata ad alcune canzoni per bambini da lei incise e dalla sua partecipazione a programmi per l'infanzia.

Oltre che come Signorina buonasera la Elmi è diventata famosa anche come valletta. Nel suo palmares ben due partecipazioni a Sanremo rispettivamente al fianco di Mike Bongiorno e Stefania Casini con Beppe Grillo e Vittorio Salvetti. Ogni tanto la si vede ancora come ospite in qualche programma tv dei palinsesti Rai e non.

Foto | Youtube

";i:7;s:531:"

Marina Morgan

Anche la Morgan inizia la sua carriera come attrice, approdando poi a radio Rai negli anni 70 e successivamente anche alla tv. Oltre alla sua storia da annunciatrice la Morgan ne ha una di successo come presentatrice di vari programmi Rai fra cui una rubrica meteorologica di Rai 2 e Il processo del lunedì al fianco di Enrico Armeri. Anche lei come la Elmi è spesso ospite di alcuni programmi tv attuali.

Foto | Youtube

";i:8;s:674:"

Simona Izzo

Forse non tutti sanno che la bella moglie di Ricky Tognazzi, appartenente ad una famiglia di doppiatori di successo, oltre che fare parte di quest'ultima categoria sin dalla giovane età è stata anche una annunciatrice Rai degli anni settanta. Il suo volto lo leghiamo più facilmente al mondo del cinema all'italiana (e anche un po' a quello del gossip anni 80-90 visto che i suoi matrimoni precedenti a quello con Tognazzi sono stati con personaggi molto noti: Antonello Venditti e Maurizio Costanzo), ma va ricordato che la Izzo è stata anche figlia di mamma Rai per qualche tempo.

Foto | Gettyimages - Tutti i diritti riservati

";i:9;s:669:"

Alessandra Canale

Alessandra Canale, pseudonimo di Alessandra Pimpinella, è stata una storica annunciatrice Rai degli anni 90. Prima di approdare alla tv ha tentato di raggiungere la fama partecipando nel 1981 a Miss Italia e prestando il volto anche ad alcuni sexy-movie all'italiana. Dopo aver chiuso la carriera di Signorina buonasera agli inizi del 2000 la Canale è rimasta a lavorare in rete come presentatrice. Dopo alcuni disaccordi con l'emittente Alessandra è tornata nel 2010 a rimpolpare le fila delle annunciatrici Rai.

Un vero ritorno al passato, ma con la grazia di sempre.

Foto | Gettyimages - Tutti i diritti riservati

";i:10;s:627:"

Federica Panicucci

Eh si, anche la Panicucci è passata dal seggiolino delle annunciatrici Rai e più precisamente nel 1988 per Rai 3. Noi in verità la immaginiamo più legata alla radio e alle emittenti private grazie alle sue partecipazioni come presentatrice di programmi di culto. Eppure dopo alcune esperienze in Mediaset Federica è tornata ancora in Rai, stavolta non per fare la Signorina buonasera ma per fare la anchor woman per format pomeridiani e serali come Affari di cuore e Bulldozer, al fianco di Enrico Bertolino.

Foto | Gettyimages - Tutti i diritti riservati

";i:11;s:620:"

Giorgia Wurth

Appartiene alla nuova guardia delle annunciatrici Rai, anche se dal 2008 ha lasciato l'incarico per dedicarsi alla recitazione. E in effetti il suo visino da gattina non è stato solo associato alla schiera delle nuove Signorine buonasera, ma anche a quello di alcune fiction tv in cui non sempre ha fatto il ruolo della brava ragazza. Uno su tutti: la hostess mangiauomini di Un Medico in Famiglia 6 in cui induce in tentazione Guido Zanin (Pietro Sermonti) marito fino ad allora fedele di Maria Martini (Margot Sikabonyi).

Foto | Gettyimages - Tutti i diritti riservati";}}

  • shares
  • Mail