Come pulire gli spinaci da gustare in insalata o lessi

Saper pulire bene gli spinaci è importante per poter gustare questo buonissimo e versatile frutto della terra in tante ricette diverse, preparandolo con cura e alla perfezione per poterlo mangiare anche crudo.

pulire gli spinaci

Sapete pulire gli spinaci? Se non avete mai provato a pulire questo prezioso frutto della terra, sappiate che non è molto difficile. Come per ogni cosa ci vogliono un po' di pazienza, di tempo e anche di pratica, ma ne varrà la pena, anche perché si tratta di un ingrediente molto versatile in cucina. Buonissima, ad esempio, l'insalata di spinaci, senza dimenticare poi il tortino di spinaci e altri mille piatti che possiamo preparare.

Se acquistare gli spinaci già lavati o surgelati ci permette di risparmiare un po' di tempo, non c'è niente di meglio che fare da sole, anche perché il sapore e i benefici degli spinaci freschi sono tutta un'altra cosa. Gli spinaci vanno lavati al momento dell'utilizzo: si tagliano prima i gambi e poi si lavano le foglie con acqua corrente fredda. Le foglie vanno poi messe in una ciotola piena di acqua fresca e i cambi e i risciacqui sono numerosi.

Fate tanti cambi di acqua quanti ne sono necessari per poter rimuovere tutta la terra dagli spinaci, avendo cura di scolarli tantissimo. Se avete deciso di mangiare l'insalata di spinaci crudi, sappiate che dovrete scegliere le foglie più piccole, perché più saporite, mentre per bollirli in pentola (ricordate che i tempi di cottura degli spinaci è davvero molto rapida e bisogna usare anche un po' di sale) potete optare per le foglie più grandi.

Foto | da Flickr di daniella segura

  • shares
  • Mail