Pulire lo scaldabagno elettrico ed eliminare il calcare dalla resistenza

Come pulire lo scaldabagno elettrico, avendo cura di rendere tutto più pulito ed evitando che troppo calcare si depositi sulla resistenza? Ecco cosa dicono gli esperti per non sbagliare e per evitare di danneggiare l'elettrodomestico.

Pulire lo scaldabagno elettrico

Pulire lo scaldabagno elettrico con cura ed attenzione è davvero molto importante, per poter preservare questo elettrodomestico nel tempo e permettergli di funzionare alla perfezione. La manutenzione deve essere periodica e non bisogna mai dimenticarsi di dargli le attenzioni necessarie, soprattutto se vivete in una zona con l'acqua molto dura. Il calcare è il nemico di tantissimi elettrodomestici, non dimentichiamolo.

Per poter pulire lo scaldabagno elettrico bisogno prima di tutto spegnerlo, per poter operare in tutta sicurezza. Svuotatelo, chiudendo il rubinetto generale, e aprendo i rubinetti dell'acqua calda e fredda finché non è uscito tutto il liquido. Chiudete i rubinetti e svitate i tubi di alimentazione, avendo cura di posizionare sotto dei contenitori, per evitare di allagare tutto con l'acqua rimasta dentro. Smontate il coperchio delle componenti elettriche.

Pulite con cura la serpentina, magari togliendola con dei colpi di martello o usando dei prodotti specifici per eliminare tutti i residui di calcio. Pulite la parte della guarnizione, i bordi, usando magari una spugna abrasiva. Asciugate con cura tutte le parti che avete pulito e rimontate con attenzione le parti che avete tolto. Avviate lo scaldabagno e controllate che tutto sia a posto e che, soprattutto, non ci siano perdite di acqua.

Ovviamente, se c'è qualcosa che non va chiamate subito il vostro tecnico di fiducia.

Via | Prontoroma

Foto | da Flickr di chrisandhilleary

  • shares
  • Mail