Cos'è la Dracula terapia, il trattamento anti età che usa il sangue

La Dracula Terapia è uno dei nuovi trattamenti dermatologici per ringiovanire il volto. I medici che propongono questa possibilità alle proprie pazienti usano un cocktail di piastrine e antiossidanti per ridurre i segni del tempo. Ma ci piace l'idea di dimostrare meno anni usando iniezioni di sangue?

Dracula_terapia_rughe

La domanda è una sola: dove può arrivare una donna che desidera dimostrare meno anni di quanti in realtà ne abbia? C'è ci acquista creme costose, chi si reca periodicamente dal dermatologo per filler riempitivi e chi programma invece una seduta ogni tot tempo dal chirurgo plastico per fare tornare il proprio viso indietro nel tempo di una decade. E se vi dicessimo che la nuova frontiera dei trattamenti antiage si chiama Dracula Terapia e utilizza il sangue umano per ringiovanire i tessuti, cosa pensereste?

Questo singolare metodo è stato inventato dal dottor Daniel Sister, un medico di origini francesi ma di adozione inglese che ha messo a punto un sistema piuttosto efficace e non troppo invasivo (anche se un po' disgustoso!) per attenuare le rughe e i segni del tempo. Non è necessario ricovero e serve solo che la paziente si faccia prelevare una provetta del proprio sangue venoso dal medico specializzato.

L'ampollina verrà poi trattata per scindere il plasma dai globuli e dalle piastrine. Proprio il plasma viene poi arricchito con vitamine e aminoacidi e iniettato tipo botox nelle zone del viso che necessitano di un po' di tono. L'effetto, bisogna dirlo, non è riempitivo ma questo cocktail è in grado di stimolare la produzione di collagene da parte dei tessuti e perciò ringiovanisce la pelle dall'interno.

I risultati sono visibili nel giro di qualche giorno e durano circa 8-10 mesi. Ciò che sta facendo prendere piede alla Dracula Terapia è che utilizzando principalmente il sangue della paziente stessa riduce il rischio di rigetto da parte dell'organismo. Perciò niente pruriti, arrossamenti o gonfiori dati dall'inoculazione di sostanze da laboratorio potenzialmente pericolose, ma solo una bella pelle nel giro di poco tempo.

Il trattamento singolo dura una mezz'oretta ed è indicato soprattutto per le donne fra i 30 e i 40 anni che combattono con le prime fastidiose rughette. La terapia comunque è adatta anche alle cinquantenni, pur non eliminando del tutto segni e avvallamenti. Ha un costo indicativo che va dalle 500 alle 600 euro a seduta e, se non avete paura degli aghi e della vista del sangue magari è proprio quello che vi ci vuole per barare sull'età anagrafica.

Voi un pensierino ce lo fareste?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail