Julie Gayet, l’amante di Francois Hollande, presidente francese, che ha lasciato per lei la compagnia Valerie Trierweiler, è stata nominata ai Cesar 2014, l’equivalente francese degli Oscar. Tutto merito del suo ruolo da attrice non protagonista nel fim satirico “Quai d’Orsay” di Ravernier, che le permetterà così di essere protagonista non solo della stampa rosa transalpina e di tutto il mondo, ma anche di un evento cinematografico tanto importante.

Julie Gayet è un’attrice francese, ma negli ultimi tempi è più nota per la liason con Francois Hollande, il presidente francese che si è trovato sbattuto in prima pagina con la sua storia di tradimento nei confronti della compagna, Valerie Trierweiler, che è finita persino all’ospedale vista l’umiliazione pubblica e lo choc subiti nel vedere tutte le prime pagine dei giornali francesi incentrate sulle scappatelle, che ormai durano da tempo, del numero uno di Francia.

Il prossimo 28 febbraio 2014 Julie Gayet sarà protagonista della serata di premiazione dei Cesar, quando spererà di vincere il premio come attrice non protagonista del film di Bertrand Tavernier, nel qual quale interpreta il ruolo della consigliera sensuale del ministro degli esteri. Insieme a lei sono nominate anche Marisa Borni (“Un Chateau en Italie”), Francoise Fabian (“Les Garcons et Guillaume, a Table”), Adele Haenel (“Suzanne”) e “Geraldine Pailhas (“Jeune & Jolie”).

Chi la spunterà? La donna che ha fatto tremare l’Eliseo riuscirà ad aggiudicarsi la preziosa statuetta?

Via | Repubblica

Riproduzione riservata © 2022 - PB

ultimo aggiornamento: 01-02-2014