La dieta da ufficio: cosa mangiare fuori casa per non prendere peso

Mangiare al lavoro può essere pericoloso per la linea, perché spesso si scelgono cibi troppo calorici e poco sani. Vediamo, invece, qual è la perfetta dieta da ufficio per non ingrassare

Chi è abituato a trascorrere al lavoro la sua pausa pranzo, sa bene come la dieta da ufficio possa essere deleteria per la linea. Anche se si tratta di un pasto veloce, da consumare, sovente, al volo e magari mentre si continua a svolgere qualche mansione, spesso risulta comunque totalmente inadeguato dal punto di vista nutrizionale.

Questo accade perché si tende a prediligere cibi che si mangiano facilmente e rapidamente, ma molto golosi, ipercalorici, come pizzette, gelati, panini farciti, tramezzini unti, crocchette e patatine fritte eccetera. Insomma, un vero concentrato di calorie povere di sostanze davvero utili al nostro organismo.
La-dieta-da-ufficio

Su cosa, invece, dovremmo puntare per poterci concedere un pasto adeguato alle nostre esigenze, quindi rapido, gustoso, saziante ma anche light? Ci sono molti suggerimenti in giro, qualcuno sostiene che una sola barretta proteica può bastare, in realtà, dal momento che il pranzo è, o dovrebbe essere il pasto più importante e ricco della giornata, non c'è ragione per non renderlo tale, ma con qualche accorgimento.

Ad esempio, potreste "perdere" un po' di tempo la sera prima di andare al lavoro per preparare una buona insalata di riso o di pasta light, meglio se integrale, condita con del buon olio extravergine d'oliva (un cucchiaio), delle verdure fresche (magari da aggiungere al mattino), e una fonte proteica che può essere costituita da petto di pollo alla piastra, un uovo, del tonno o dei cubetti di formaggi.

Questo è un piatto unico che fornisce tutte le sostanze di cui abbiamo bisogno. Basterà completare con un frutto e dell'acqua da bere, e sarete a posto. Eventualmente potrete godervi anche una insalatona senza riso o pasta, ma combinata con un panino (meglio se integrale).

Se, però, avete l'opportunità di pranzare con più calma in un ristorante, allora optate per un piatto di pasta o di riso conditi in modo molto semplice (magari con un sugo di pesce), seguito da un'insalata e da frutta fresca. I carboidrati e le proteine non devono mai mancare, così come i grassi "buoni" in questo pasto della giornata, perché avremo bisogno di energie per riprendere il lavoro. Tutto chiaro?

  • shares
  • Mail