Teenager americana chiede alla Disney una principessa curvy

Lei si chiama Jewel Moore ed è una ragazza di 17 anni con le idee piuttosto chiare. Porta il suo nome infatti una petizione lanciata via internet per ottenere dalla Disney qualcosa di particolare. Una principessa curvy!

Qualche anno fa proprio su Pinkblog era stato trattato un argomento particolare: un bravissimo illustratore, per rispondere ad una immagine più attuale della donna moderna, si era spinto a creare una gallery di disegni che ritraevano alcune principesse Disney in sovrappeso. Oggi scopriamo che una ragazza di 17 anni ha raccolto la sfida ed è passata al livello successivo, lanciando una petizione pubblica su change.org per poter ottenere dalla nota società di animazione una bella, sana e verace principessa curvy!

La fanciulla in questione si chiama Jewel Moore ed è originaria di Farmville, in Virginia. Indispettita dalla solita questione che porta riviste e media in generale a proporre un ideale di donna dalla magrezza eccessiva, Jewel ha deciso di passare all'azione partendo dal basso. E si è chiesta: "Perché una ragazzina dovrebbe sentirsi rappresentata da eroine dei cartoni animati che non rispecchiano le vere forme della femminilità?".

Principesse_Disney_curvy

E senza indugio ha aperto la petizione, per iniziare a sensibilizzare la società sui modelli sbagliati cui le ragazze iniziano ad ispirarsi già da piccole. Non è un mistero per nessuno che stia drasticamente scendendo l'età minima in cui si fronteggiano problemi di anoressia e disturbi col cibo. Per tale ragione è sempre meglio prevenire e mostrare alle bambine degli esempi buoni, indipendenti, vincenti ma anche con le forme al punto giusto. Jewel dice:

Sono una giovane donna plus-size, e so che molte ragazze come me necessitano di un personaggio positivo curvy nei media. Se la Disney si impegnasse a fare una protagonista plus-size brillante, sorprendente e memorabile come le altre, farebbe del bene a tutte le ragazze là fuori che sono bombardate con immagini che le fanno sentire brutte perché non sono magre.

La petizione è in piedi dallo scorso 24 febbraio e nel giro di un paio di settimane ha già raggiunto 24mila firme. Al contrario di molte iniziative simili, questa non prevede un limite di adesioni perché la sua ideatrice ha ritenuto che fosse più bello "vedere dove si riesce ad arrivare". E in effetti pensiamo che per fare pressioni su una multinazionale come la Disney sia necessario mostrare in maniera globale e massiccia che Mulan, Belle e Ariel sono più gradite con qualche chiletto in più.

Chi è concorde con questa visione può dare il suo contributo alla causa dalla pagina di change.org dedicata. E chissà che per i film di animazione dei prossimi anni non ci sia già una protagonista più in salute che fa sentire meno sbagliate e inadatte le ragazzine.

Via | ShapeMag.com
Foto | Facebook - Les Princesses Disney

  • shares
  • Mail