Il ferro da stiro è insieme alla lavatrice uno degli elettrodomestici più utili in casa. Per utilizzarlo al meglio è bene fare un’operazione di pulizia settimanale: ma come pulirlo dal calcare e dalle bruciature?

Dopo una pulizia generale da fare esternamente con un panno leggermente umido, passate alla pulizia della piastra e del serbatoio dell’acqua. Per pulire la piastra attendete che la piastra sia tiepida, poi procedete per eliminare le macchie e bruciature: basta usare uno sgrassatore spray di quelli che si usano per le pulizie in cucina, e lasciarlo in posa per venti minuti. Dopodichè passate una spugna umida non abrasiva per portare via il grasso, e risciaquare con l’acqua. Infine pulite i buchini da dove fuoriesce il vapore con un cotton fioc.

Per pulire l’interno del ferro utilizzate l’aceto che è uno dei metodi piu diffusi e naturali. Riempite la caldaia per metà di acqua e per metà di aceto. Poi portate il ferro alla temperatura necessaria per scaricare l’acqua ed il vapore. A questo punto, è necessario raffreddare l’elettrodomestico e svuotare la caldaia o il piccolo serbatoio liberandoli dal calcare.

Per eliminare le incrostazioni un’altra soluzione é passare della basta di bicarbonato di sodio con una spugnetta. Come farla in casa? Basta impastare 3 parti di bicarbonato e 1 parte d’acqua.

Riproduzione riservata © 2022 - PB

ultimo aggiornamento: 13-02-2014