Il cortisone naturale: cos’è e per quali disturbi è indicato

Il cortisone è un ormone sintetico usato per combattere stati infiammatori di varia natura, ma ha molti effetti collaterali. Esistono, però, degli omologhi naturali molto efficaci. Conosciamoli

Il cortisone è un ormone di sintesi, che viene utilizzato come farmaco per simulare gli effetti di altro ormone naturale, il cortisolo, prodotto dalle ghiandole surrenali. Si prescrive per spegnere stati infiammatori acuti o cronici di varia natura e origine, ad esempio è indicato per combattere le flogosi articolari da malattie generative come l’artrite, e tutte le infiammazioni di natura allergica e autoimmune.

Il cortisone viene somministrato anche ai bambini, che lo tollerano meglio degli adulti, e sebbene la sua efficacia sia comprovata, e un uso occasionale non produca effetti tossici sull’organismo, a lungo andare una terapia cortisonica innesca molti effetti collaterali.

Ad esempio influisce sul peso, favorendo l’accumulo adiposo anche in soggetti non predisposti, può portare allo sviluppo del diabete, aumentare la pressione arteriosa a causare disturbi gastrici tra cui ulcere. Insomma, se si potesse farne a meno, sarebbe meglio. Ecco perché si possono provare, naturalmente con il consenso del proprio medico e compatibilmente con la propria condizione di salute più o meno compromessa, i cosiddetti cortisonici naturali, che in pratica simulano l’effetto del cortisone ma senza conseguenza nocive per l’organismo. Ecco i tre principali che possiamo trovare in farmaci a in erboristeria:

  • Ribes nigrum. E’ un potentissimo antinfiammatorio naturale e ha effetti anti-allergici, pertanto è indicato in tutti gli stati di infiammazione acuta da reazione allergica al posto di farmaci antistaminici e corticosteroidi, riduce il dolore e la flogosi dei danni articolari e delle nevralgie. Inoltre, è utile anche in caso di malattie infiammatorie della pelle. Si assume sotto forma di gemme o di tintura madre in gocce
  • Curcuma. La curcuma è la spezia che dà il colore giallo al curry, e anche un ottimo antinfiammatorio naturale, peraltro con spiccate virtù anti tumorali. In particolare l’estratto secco della radice è utilizzato per specifiche infiammazioni come l’uveite (che colpisce gli occhi), che riesce a curare benissimo senza effetti collaterali
  • Caliospermum Halicacabum. Pianta esotica che troviamo in India, Sud America e si utilizza come pomata per ridurre le infiammazioni della pelle di natura allergica e autoimmune con ottimi risultati

Foto| via Pinterest