Vivienne Westwood Red Label alla London Fashion Week autunno-inverno 2014/2015

Terzo giorno di Fashion Week londinese fitto di eventi e sfilate. Vivienne Westwood è una delle firme che ha messo in passerella il 17 febbraio la sua collezione autunno-inverno 2014/2015. E sui capi non sono mancati quei tocchi di colore e di genio tipici della madre della moda punk.

Vivienne Westwood FW 2014/2015

Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015

Vivienne Westwood ha mandato in passerella ieri, terzo giorno di London Fashion Week, la sua Red Label collection, anteprima di ciò che il marchio metterà in vetrina per il prossimo autunno-inverno 2014/2015. Inutile dire che la passerella della fashion designer che ha dato vita alla moda punk, non poteva essere nulla di tradizionale. E le allegorie non sono certo mancate, unite al solito carattere didascalico che Dame mette in ogni suo catwalk. Originali i modelli di questa collezione ready to wear che hanno puntato molto sul grigio ghiaccio, sul nero e su un accesissimo rosso.

Non ci stupisce affatto che il marchio Westwood fosse uno dei più attesi della kermesse londinese. Visto che se spesso le collezioni delle varie Fashion Week hanno elementi che si ripetono e che le rendono tutte caratteristiche di un dato periodo/luogo/anno, lo stesso non si può dire per Vivienne, che ama da sempre rompere gli schemi. Ragione che la porta a vivere di genio ed eccentricità modaiola. E questa cosa fa letteralmente andare in visibilio le star, sempre in prima fila per le sue sfilate.

Vivienne Westwood FW 2014/2015

La Westwood, sempre attenta all'ambiente, questa volta ha dedicato il defilé alla lotta contro il fracking, una tecnica usata dal settore dell'energia per l'estrazione di petrolio e gas dalla roccia, iniettando miscele ad alta pressione di acqua, sabbia o ghiaia più prodotti chimici. Non solo, viste le ultime inondazioni del Regno Unito, Vivienne ha anche voluto dire la sua contro i cambiamenti climatici dettati dal perseverare umano negli errori di incuria ed inquinamento del pianeta.

I turbamenti di Dame si sono così trasformati in abiti dal sapore british, ricchi di tessuti scozzesi, drappeggi, gessati e persino bombette in testa. Il trucco un po' sbavato e i capelli arruffati delle modelle invece rimandavano in modo un po' burlone agli effetti che una bufera ha sull'estetica femminile. Se non è humour inglese questo! In generale ogni capo della collezione aveva come chiave di lettura l'old style anglofono, riletto in chiave moderna. Perché si sa che Dame propugna da sempre un ritorno alle origini.

La linea Red Label per la prossima stagione fredda è portabilissima, ironica e iconica e accosta i neri e i grigi a tonalità più accese come il rosso fuoco. E l'anima punk, anche nei tagli più classici, trasuda da ogni orlo. Pollice in su.

Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015
Vivienne Westwood FW 2014/2015

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail