Gina Lollobrigida, il figlio Andrea Milco Skofic chiede un amministratore per la tutela della madre

L'unico figlio dell'attrice di Pane, amore e gelosia ha chiesto al giudice di nominare un tutore che si occupi del sostegno della madre. La replica della Lollobrigida non è tardata ad arrivare.

Andrea Milco Skotic, unico figlio di Gina Lollobrigida, ha avanzato una richiesta che ha lasciato senza parole l'attrice: la nomina di un amministratore di sostegno per sua madre. L'udienza con il giudice tutelare è fissata per il prossimo aprile e la replica della Lollobrigida non è tardata ad arrivare.

"Sono allibita, non ci posso credere"

queste le poche parole rilasciate dalla Lollobrigida, classe 1927, che compirà 86 anni a luglio. Quella che sembrerebbe una richiesta di interdizione, in realtà, dovrebbe configurarsi piuttosto come un tentativo di proteggere la stessa artista. Almeno è ciò che il figlio ed il nipote, Dimitri Skotic, avrebbero spiegato alla stampa.

Lancia At The 7th Rome Film Festival - Day 8

La questione è decisamente molto complessa. Se alcune persone vicine alla Lollobrogida, tra cui spicca il nome di Stefania Rocca, l'avrebbero descritta come una donna energica che, nonostante il passare degli anni, riesce a decidere sempre in prima persona cosa fare, lo psicopatologo forense  - Vincenzo Maria Mastronardi - consultato dal figlio e dal nipote dell'attrice, avrebbe espresso un parere diverso, affermando che un amministratore di sostegno è una figura che permette di tutelarla ma che non ne causa affatto l'interdizione.

Andrea Milco Skofic è arrivato a prendere questa decisione in seguito ad una serie di fatti, verificatasi negli ultimi anni, che hanno portato l'attrice ad allontanarsi dai suoi cari, una distanza, acuitasi negli ultimi due anni, che sarebbe causata da persone vicine alla Lollobrigida.

Al di là delle questioni legate all'eredità - sempre più cospicua dal momento che la Lollobrigida ha appena venduto in un'asta a Ginevra una buona parte dei suoi gioielli - alcuni fatti accaduti nel 2010 farebbero impensierire qualunque familiare. Quattro anni fa, infatti, lo spagnolo Javier Rigau dichiarò di averla sposata per procura e la vicenda finì, ovviamente in tribunale, con la stessa Lollobroigida che ammise di essere stata raggirata e che l'uomo avesse agito senza il suo consenso.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail