Le poesie d'amore struggenti da dedicare al partner

L'amore, la passione, sono sempre stati la principale fonte di ispirazione per i poeti di ogni tempo. Ecco alcuni tra i più struggenti componimenti da dedicare al proprio partner

Poesie, poesie d'amore, versi immortali che cantano l'immortale sentimento amoroso che spinge gli esseri umani gli uni tra le braccia degli altri. Un impeto misterioso, un'alchimia fatta di sguardi, di sensazioni fisiche, di tumultuanti emozioni, di struggimenti e dolci sospiri. La passione d'amore è talmente travolgente che si prova poche volte nella vita quando è vera, totale, assoluta.

Amare ed essere ricambiati, poi, è una gioia che non di può paragonare ad altro. E se è vero che l'amore è sempre un sentimento profondo e quieto, il suo principio, che si verifica quando all'improvviso ci innamoriamo, ci rende preda di emozioni indicibili che ci portano una volta in Paradiso, e l'altra dopo all'Inferno.

Poesie-struggenti

Se ci troviamo in questa condizione, se vogliamo esprimere a parole la passione che proviamo per il nostro partner, allora prendiamo in prestito i versi che prima di noi i più grandi poeti mai nati hanno usato per cantare lo stesso sentimento, le stesse struggenti sensazioni che ora emozionano noi. Perché il bello dell'amore, è che è sempre giovane, in quanto eterno. Scegliete il componimento giusto per voi e per la vostra storia e dedicatelo all'amore della vostra vita.


  • A me pare uguale agli dei
    A me pare uguale agli Dei
    chi a te vicino così dolce
    suono ascolta mentre tu parli
    e ridi amorosamente. Sùbito a me
    il cuore si agita nel petto
    solo che appena ti veda, e la voce
    non esce e la lingua si lega.
    Un fuoco sottile sale rapido alla pelle,
    e ho subito negli occhi e il rombo
    del sangue alle orecchie
    (Saffo)
  • Viviamo
    Viviamo, mia Lesbia, ed amiamoci
    e le chiacchiere dei vecchi troppo arcigni
    consideriamole tutte un soldo bucato.
    I giorni possono tramontare e ritornare;
    noi, una volta che la breve luce è tramontata,
    dobbiamo dormire un’unica notte eterna.
    Dammi mille baci, poi cento,
    poi mille altri, poi ancora cento,
    poi di seguito altri mille, poi cento.
    Poi, quando ne avremo totalizzate molte migliaia,
    li rimescoleremo, per non conoscere il totale,
    o perché nessun maligno possa gettarci il malocchio,
    sapendo che è così grande il numero dei nostri baci
    (Catullo)
  • Non solo il fuoco
    Ahi, sì, ricordo,
    ahi, i tuoi occhi chiusi
    come pieni dentro di luce nera,
    tutto il tuo corpo come una mano aperta,
    come un grappolo bianco della luna,
    e l'estasi,
    quando un fulmine ci uccide,
    quando un pugnale ci ferisce nelle radici
    e una luce ci spezza la chioma,
    e quando
    di nuovo
    torniamo alla vita,
    come uscissimo dall'oceano,
    come tornassimo feriti
    dal naufragio
    tra le pietre e l'alghe rosse.
    Ahi, vita mia,
    non solo il fuoco tra noi arde,
    ma tutta la vita,
    la semplice storia,
    l'amore semplice
    di una donna e d'un uomo
    uguali a tutti gli altri.
    (Pablo Neruda)
  • Sei la mia schiavitù sei la mia libertà
    Sei la mia schiavitù sei la mia libertà
    se la mia carne che brucia
    come la nuda carne delle notti d'estate
    sei la mia patria
    tu, coi riflessi verdi dei tuoi occhi
    tu, alta e vittoriosa
    sei la mia nostalgia
    di saperti inaccessibile
    nel momento stesso
    in cui ti afferro
    (Nazim Hikmet)
  • Te
    Farò della mia anima uno scrigno
    per la tua anima,
    del mio cuore una dimora
    per la tua bellezza,
    del mio petto un sepolcro
    per le tue pene.
    Ti amerò come le praterie amano la primavera,
    e vivrò in te la vita di un fiore
    sotto i raggi del sole.
    Canterò il tuo nome come la valle
    canta l'eco delle campane;
    ascolterò il linguaggio della tua anima
    come la spiaggia ascolta
    la storia delle onde
    (K. Gibran)
  • Se devi amarmi
    Se devi amarmi, per null'altro sia
    se non che per amore.
    Mai non dire:
    t'amo per il sorriso,
    per lo sguardo,
    la gentilezza del parlare,
    il modo di pensare così conforme al mio,
    che mi rese sereno un giorno.
    Queste son tutte cose
    che possono mutare, amato,
    in sé o per te, un amore
    così sorto potrebbe poi morire.
    E non amarmi per pietà di lacrime
    che bagnino il mio volto.
    Può scordare il pianto chi ebbe a lungo il tuo conforto,
    e perderti.
    Soltanto per amore amami e per sempre, per l'eternità

    (Elizaberth Barrett Browning)
  • Amore
    La mia felice bocca nuovamente incontrare vuole
    le tue labbra che baciando mi benedicono,
    le tue dita care voglio tenere
    e giocando congiungerle con le mie dita,
    saziare il mio assetato sguardo col tuo,
    avvolgere il mio capo nei tuoi folti capelli,
    con le mie membra giovani e sempre sveglio voglio
    rispondere a ogni movimento delle tue membra
    e da sempre nuovi fuochi d’amore
    rinnovare mille volte la tua bellezza,
    finché entrambi appagati e grati
    ci troviamo felicemente sopra ogni dolore,
    finché senza desideri salutiamo il giorno e la notte,
    l’oggi e l’ieri come fratelli amati
    finché camminiamo sopra ogni fare e ogni agire
    come raggianti in una pace completa
    (Herman Hesse)

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail