Bomboniere solidali per il matrimonio: 5 proposte etiche

Idee per bomboniere solidali da sfruttare per il matrimonio. Cinque spunti per fare una buona azione.

Festeggiare una giornata speciale con una bomboniera è un classico. Si pensa ad idee nuove che non siano le solite viste e riviste. Pensare a qualcosa di unico non è facile anche perchè le idee sfiziose non sono mai economiche. Perchè non pensare a qualcosa che faccia del bene senza che sia troppo costosa per le nostre tasche? Per rendere il giorno di festa indimenticabile potrete avere qualcosa di utile e contemporaneamente offrire un piccolo auto a chi è meno fortunato. Certo saranno meno appariscenti e più minimaliste, ma l’importanza è essere eleganti, non trovate?

Le bomboniere solidali sono un gesto di grande partecipazione ai progetti a sostegno. Ecco qualche ente o associazione umanitaria a cui rivolgersi per organizzare sacchetti o scatoline (da riempire con i confetti non inclusi nel prezzo) per il matrimonio, da regalare agli ospiti a fine festa o a conclusione del ricevimento, in ricordo delle ore passate insieme.

    Emergency, associazione italiana indipendente e neutrale nata nel 1994 che offre cure gratuite e di qualità alle vittime della guerra e della povertà.

    Unicef per sostenere i programmi di vaccinazione contro il morbillo e salvare la vita di milioni di bambini. C’è anche la linea ideata e dedicata a Audrey Hepburn, Ambasciatrice Unicef mai dimenticata, per sostenere i bimbi malnutriti.

    Airc per aiutare la ricerca a rendere il cancro sempre più curabile. Per festeggiare in allegria e sostenere chi potrebbe trovare la cura definitiva contro una delle piaghe del nostro tempo.

    Lipu (Lega Italiana Protezione Uccelli) si occupa di conservare la natura partendo proprio dalla protezione degli uccelli e dei loro habitat. Per fare un gesto in difesa della natura e della fauna.

    Sos Villaggi dei Bambini che accolgono in un contesto di tipo familiare bambini orfani, abbandonati o che non possono più vivere con la loro famiglia, e si occupanao anche di sostegno a distanza di piccoli del Paesi del terzo mondo.

© Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati