I 5 segni per riconoscere l'uomo introverso

L'uomo è meglio macho o timido micio? Le ultime tendenze dicono che il secondo è da preferire al primo. E Pinkblog vi dice come riconoscerlo

Pochi giorni fa parlavamo su Pinkblog della tendenza delle donne a preferire sempre meno l'uomo macho, sicuro di se e spavaldo, a vantaggio di quello "micio", tenero, un po' timido ma anche sentimentalmente più stabile.

Se per anni la figura dell'uomo introverso è stata circondata da una scura aura leopardiana, identificandolo quasi sempre come "looser", da qualche tempo il bello e impacciato William Darcy di Orgoglio e Pregiudizio ha iniziato a guadagnare terreno sullo spaccone George Wickham, entrando sempre più nel cuore delle donne.

Il Darcy dei giorni nostri, così come quello letterario di Jane Austen, di certo non è il simpaticone della compagnia, non è propositivo e anzi, talvolta è anche difficile intavolarci una discussione. Però ha un cuore d'oro e 5 caratteristiche che ci aiutano ad individuarlo.

Uomo_introverso_segnali


  1. È un buon osservatore - L'uomo introverso non spreca il suo tempo a parlare e a dare mostra di se. Più facilmente resta in disparte e analizza ciò che lo circonda. Chiedetegli di fare il resoconto di una serata, lo saprà fare nei minimi dettagli.

  2. È bravissimo in qualcosa - Normalmente la sua avversione alla vita mondana lo porta ad avere una passione tutta sua che condivide solo con poche persone più che degne di fiducia. Musica, poesia, linguaggio html? La sua mente può essere classica o scientifica, ma in ambo i casi è dotata del suo chiodo fisso.

  3. Non è vittima degli stravizi - Normalmente non beve, non abbonda col cibo e non fa uso di sostanze stupefacenti, salvo farlo in privato. Magari si concede sigarette e caffè, ma certamente non eccede con tutto ciò che gli può far perdere il controllo: sarebbe come mostrare le sue debolezze agli altri.

  4. Non alza facilmente la voce - Può covare rabbia e disappunto interiormente e non lasciar trasparire nulla all'esterno. La ragione è sempre la stessa: mai mettersi in mostra e mai offrire il fianco ad eventuali attacchi.

  5. Reagisce male ai complimenti - La timidezza è una brutta bestia e fare un complimento ad un uomo introverso è come sparare sulla Croce Rossa. Due le possibili reazioni: lui arrossirà senza sapere come rispondere o userà l'arma del sarcasmo per levarsi dall'impasse, magari anche in modo brusco.

Foto | da Flickr di arileu

  • shares
  • Mail