Le palline rimbalzanti fatte in casa per i giochi dei bambini

Perfette per far giocare i bimbi, ma anche come idea regalo nostalgica alle amiche. Parliamo delle palline rimbalzanti, una vera chicca da collezione. Ecco come crearne di bellissime in casa

Negli anni 80, ma soprattutto 90, le palline rimbalzanti (anche dette rimbalzine), erano un vero oggetto di culto, perfette da collezionare, da lanciare per il più divertente dei giochi e anche da regalare o scambiare con gli amici.

Pinkblog, che ha spesso dei piccoli momenti "amarcord" nostalgici e anche un po' vintage, oggi vi propone un simpatico tutorial per creare in casa queste mitiche palline. Potranno diventare sia un colorato gioco per i bambini, sia un'idea regalo divertente (e un po' trash) per le amiche d'infanzia.

Palline_rimbalzanti_tutorial

Gli ingredienti necessari per 1 pallina di medie dimensioni sono:


  • Mezza tazza di acqua calda

  • 1 cucchiaino di borace

  • 1 cucchiaino di amido di mais

  • 2 cucchiaini di colla vinilica

  • poche gocce di colorante alimentare

Dotatevi anche di guanti in lattice monouso, da usare per lavorare l'impasto, di un paio di ciotole in coccio o vetro che non usate per contenere gli alimenti, di qualche cucchiaio in metallo che non adoperate più a tavola.

Mescolate in una tazza l'acqua calda con il borace e in una seconda fate lo stesso con colla, amido di mais e colorante alimentare (potete usarne una sola nuance o più di una per ottenere una colorazione più originale). Se volete aggiungete anche polveri glitter o piccole decorazioni.

Dopo aver miscelato bene i due composti versate quello col mix di colla, amido e colorante nel primo e impastate velocemente per amalgamare tutti gli ingredienti. Tirate fuori l'impasto dall'acqua e appallottolatelo con le mani coperte dai guanti in lattice.

Dopo una decina di secondi di lavorazione l'impasto si sarà indurito e sarà pronto ad essere...lanciato. Buon divertimento!

Via | The36thavenue
Foto | da Flickr di Jeff Kubina

  • shares
  • Mail