Le donne scelgono l'intimo per i propri partner, l'emancipazione maschile cade sulle mutande

L’emancipazione maschile cade su un’abitudine estremamente diffusa, in Italia come in Inghilterra: l’uomo si fa comprare le mutande dalla propria compagna.

Avete mai pensato di mandare il vostro fidanzato o vostro marito a comprarvi le mutande? Sono convinta che su 100 donne, forse 1 sola può rispondermi di sì. Ci sono cose che amiamo fare personalmente, per senso del pudore, per abitudine, perché gli uomini non ne capiscono niente e poi perché – secondo il buon senso femminile – chi meglio di noi può scegliere il proprio intimo (si chiamerà così per un motivo). Ecco, il buon senso femminile non è quello maschile. È molto probabile che voi, donzelle immerse nella lettura, abbiate comprato i boxer o gli slip al vostro partner almeno una volta.

bechkam-armani

Sono un po’ rovinate, sono fuori moda, ha bisogno di un cambio e non ha tempo, nell’ultimo lavaggio hanno cambiato colore, ormai è abituato così… quante sono le scuse che giustificano questa tendenza? Non si contano. È però una realtà: gli uomini si fanno comprare le mutande dalle donne. E non è solo un trend del mammone italiano, anche al lord inglese succede.

Secondo un’indagine di Marks & Spencer, la metà di chi acquista intimo maschile è donna. Fanno shopping per i partner e a volte anche per sé, perché l’intimo da uomo è comodo ed è sempre più metrosexual. Alcune donne si giustificano sostenendo che comprare i boxer o gli slip al marito sia un modo per essere sicure che anche sotto i jeans l’abbigliamento sia curato. A Certo lo slip bianco fa un po’ senso a tutte e per evitare di trovarci un uomo conciato così siamo anche disposte ad andare a far shopping per lui, ma la verità è che l’uomo passa dalla mamma e alla moglie. L’emancipazione, in questo caso, passa proprio dai boxer. Forza, potete farcela.

Via | Corriere

  • shares
  • Mail