Occhiali da sole e galateo, il bon ton per le signore

Molto spesso ci si dimentica che esiste un galateo anche per indossare correttamente gli occhiali da sole: qualche regola di bon ton per signore e signori.

Gli occhiali da sole sono un vezzo tipico italiano, non a caso quando veniamo ritratti dagli stranieri indossiamo sempre un paio di occhiali scurissimi e non importa che non ci sia il sole o che spesso si sia in luoghi chiusi. Esiste però un galateo, per donne e per uomini, per indossare correttamente questo accessorio. L’uso di questo prodotto è vincolato alla protezione dalla luce degli occhi, inoltre, servono per preservarne la salute e la bellezza (contorno occhi compreso).

pulire gli occhiali

In assenza di patologie, quali congiuntivite, ipersensibilità alla luce, o di un forte sole non andrebbero quindi indossati. È quindi molto importante togliersi gli occhiali in presenza di una persona: quando incontrate qualcuno e vi fermate a parlare, dovreste sfilarli affinchè vi possa guardare negli occhi. Non vanno indossati in luoghi chiusi: che sia un bar, un ristorante o una chiesa, gli occhiali non devono coprirvi il volo.

Altro errore frequente: non sono un cerchietto. Se non li portate sugli occhi, teneteli in borsa nella loro custodia. Aggiungiamo poi che il galateo imporrebbe di non usare gli occhiali la sera e di non appoggiarli mai sulla tavola, soprattutto se si è a pranzo. Tutto chiaro? Benissimo, ora non vi resta che scegliere il modello più adatto al vostro viso e alla vostra personalità. Ricordando che anche mangiucchiare le stanghette non è educato.

  • shares
  • Mail