Come lavare il reggiseno in modo soft per non rovinarlo

Reggiseno a rischio ogni volta che lo laviamo? Forse non lo facciamo nel modo giusto. Ecco un metodo originale ma efficace per farlo senza rovinarlo

Lavare il reggiseno, specie se fatto con delicati materiali sintetici che si allentano, scoloriscono o speluccano facilmente, è sempre un'impresa. E se le classiche palline proteggi-bra aiutano a stare più tranquille quando mettiamo la lingerie in lavatrice, è bene sapere che a lungo andare i cicli misti del nostro macchinario sono sempre e comunque letali se fatti frequentemente.

E allora che cosa fare? Ridursi a lavare sempre a mano o fare mini-carichi costanti con le palline a programma delicato ogni volta che serve? La soluzione che vi suggeriamo oggi è un buon compromesso fra le due cose, magari un po' originale ma senza dubbio efficace e a prova di danneggiamento.

Il metodo soft che vi illustriamo in gallery, utile per non rovinare il reggiseno pur pulendolo e igienizzandolo a fondo, usa mezzi non proprio convenzionali, come la classica centrifuga lava-insalata. Se volete sapere come usare questo oggetto in modo innovativo, non vi resta che passare in rassegna la mini guida di inizio post.

Copertina | da Flickr di The Lingerie Addict
Gallery | da Pinterest di Holly Rothrock; Brad Sommer; Morgan Quave; Jenise Furman; Sarah Philippe

  • shares
  • Mail