Parole d’amore, il video progetto per denunciare il sessismo

Non sono parole d’amore, sono parole sessiste. Ecco il video denuncia di Luz che racchiude le frasi sessiste più frequenti.

Spesso si crede che il sessismo sia qualcosa di lontano da noi. In realtà risiede nella nostra cultura, ma soprattutto nelle nostre parole, in moltissimi luoghi comuni che usiamo quotidianamente senza neanche rendercene conto. Il progetto “Parole d’amore” nasce dalla necessità esplicitata dalle parole della giornalista Gretchen Kelly:

“La prossima volta che leggete o sentite una donna che critica il linguaggio sessista, non ridicolizzatela. Ascoltate.”

Il regista e fotografo Pietro Baroni, insieme a LUZ, hanno chiesto a chiunque di raccontare quali parole, iperbolicamente definite “d’amore”, si è sentito dire o ha inavvertitamente detto nell’arco della propria vita, offendendo, sminuendo, discriminando, imprigionando le donne in ruoli preconfezionati. Sono state raccolte in questo video, molto bello e molto significativo. Il progetto video è anche un hashtag: #paroledamore (in inglese #wordsoflove), che invita tutti a denunciare le frasi sessiste.

paroledamore.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail