Litigio con il partner? Ecco le reazioni più sbagliate da evitare

Ecco quali sono le reazioni che dovreste evitare quando litigate con il vostro partner.

Litigio

Litigare con il proprio partner è una cosa del tutto normale. Anche le coppie più felici e affiatate possono avere qualche battibecco ogni tanto, ma a fare la differenza, in questi casi, è il modo in cui reagiamo. Ci sono alcune reazioni che potrebbero danneggiare gradualmente il vostro rapporto di coppia, reazioni che è quindi meglio evitare di avere nei confronti della vostra “dolce metà”.

Scopriamo insieme di quali si tratta:

  • Il gioco del silenzio: il silenzio non risolve mai i problemi, ma piuttosto viene usato quando vogliamo fare del male emotivamente al nostro partner. Non usate mai il trattamento del silenzio a meno che non vogliate far cadere il vostro rapporto a pezzi.
  • Senso di colpa: questo tipo di reazione può avere conseguenze molto dolorose. Il senso di colpa mina la fiducia alla base del vostro rapporto, arrivando a logorare la vostra relazione. Invece di provare a fare sentire in colpa il vostro partner, spiegategli come vi sentite. Usate parole meno accusatorie e fate in modo che il vostro sia un dialogo costruttivo.
  • Evitare le manifestazioni d’affetto: quando si tratta di punizioni tossiche, rifiutare le manifestazioni di affetto è una delle reazioni più comuni. Minacciare di non fare più l’amore, evitare contatti fisici, non baciare ... a lungo andare tutto questo finirà per spezzare il vostro legame. La stessa cosa accade quando si sceglie di non dire "ti amo" o altre frasi che mostrano al proprio partner che teniamo a Lui. La scelta di non dire queste parole quando si è arrabbiati porterà il partner a credere che non siamo davvero interessate.

via | FamilyShare

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail