Modella denuncia la Hyundai: "Licenziata perché avevo il ciclo"

È stata mandata a casa perché aveva il ciclo e si è sporcata la divisa, non avendo avuto il permesso di andare in bagno per tempo.

White calendar with pink circles around menstruation date period and clean tampons lying on top.

Licenziata perché aveva il ciclo. Questa è la denuncia di una ragazza che ha raccontato al New York Post di essere stata mandata a casa perché aveva le mestruazioni mentre lavorava come promoter durante una fiera automobilistica a New York. Rachel Rickert, 27 anni, ha deciso di intraprendere un’azione legale contro Hyundai.

Che cosa è successo? La giovane ha raccontato:

Sono corsa in bagno per cambiare il tampone, ma era troppo tardi (l’uniforme si è sporcata e ne ha chiesta un’altra. Prima di avere il permesso di andare in bagno ha dovuto attendere 3 pre ndr.). Invece mi è stato detto di andare a casa, visto che avevo il ciclo. Non voglio che qualcuno mi dica che non posso avere le mestruazioni quando lavoro. Hanno agito come se fossimo dei robot, siamo umani.

Via | Corriere

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail