Riciclare i regali di Natale: un terzo dei regali indesiderati resta in casa a prendere polvere

Che cosa farne dei regali indesiderati? Molte volte proprio niente, per pigrizia o per paura di offendere restano in casa a prendere polvere.

regali di natale online

Riciclare i regali di Natale è per molti l’ultima grande fatica dopo le feste, quando – aperti i pacchetti – ci si ritrova pieni di oggetti inutili, magari di dubbio gusto. Che si fa? Non pensiate che tutti siano pronti a rimpacchettare gli sgraditi doni per rifilarli ad amici e parenti. Secondo uno studio condotto in cooperazione con YouGov, si scopre che moltissimi regali sono tenuti in casa a raccogliere polvere, anno dopo anno.

Il 71 percento degli Italiani ha ricevuto almeno un regalo indesiderato in passato, il 34% delle persone sceglie di non fare niente, di conservare il regalo a casa, dove però non ha alcun beneficio e spesso non viene mai usato o neanche aperto. Solo il 5% è coraggioso abbastanza da chiedere lo scontrino per cambiarlo al negozio, ma spesso con la paura di offendere chi lo ha acquistato.

Se avete quindi bisogno di non accumulare cose inutili, esiste Shpock, un’app molto comoda su cui rivendere il proprio usato: il 60% dei regali indesiderati messi in vendita su Shpock trova un nuovo proprietario entro una settimana. Laura Di Lelio, portavoce di Shpock, ha così commentato:


“Nelle quattro settimane successive allo scorso Natale sono stati venduti sull’app mercatino migliaia di regali indesiderati, per un valore di più di 20 milioni di euro. L’anno scorso circa il 60% dei regali indesiderati è stato venduto entro una settimana. Ci aspettiamo che quest’anno il numero cresca! La piattaforma è il luogo ideale per rivendere i regali indesiderati a un buon prezzo. Si può mettere in vendita un oggetto e venderlo in pochi secondi.”

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail