Presepe: quando farlo e quando toglierlo?

Quando si prepara il presepe? E quando bisognerebbe toglierlo? Ecco le risposte ad alcune delle vostre domande!

Presepe

Mancano poche settimane all’arrivo del Natale, e non avete ancora realizzato il presepe? Sia che si tratti di un presepe comprato, sia che si tratti di un presepe realizzato con le proprie mani, dovete sapere che questa particolare rappresentazione è caratterizzata da date e momenti ben precisi. Ricordate che il presepe deve rappresentare in particolar modo tre fasi ovvero quella dell’avvento, quella della nascita di Gesù, e infine quella dell’arrivo dei Re Magi.

In linea generale, non esiste una data esatta in cui il presepe dovrebbe essere realizzato, ma generalmente dovrebbe essere pronto a metà Dicembre.

Il presepe viene realizzato, nella maggior parte delle case, l’8 del mese, poiché si tratta di un giorno di Festa (il giorno dell’Immacolata concezione di Maria Vergine), che segna l’inizio dell’attesa di Gesù. Alcune persone realizzano il presepe anche alla fine di Novembre, per segnare l’inizio della Novena dell’Immacolata.

Fra le tappe importanti, segnaliamo naturalmente anche la nascita di Gesù. La statuina dovrebbe essere posizionata nella mangiatoia durante la notte del 24 Dicembre, ma alcune persone la posizionano sin dall'inizio, e coprono Gesù con un pezzettino di stoffa, per poi scoprirlo nella notte di Natale.

Infine, dopo la nascita di Gesù vi sarà l’arrivo dei Re Magi, i personaggi che, guidati dalla stella cometa, si mettono in viaggio per rendere omaggio al figlio di Dio, con i loro doni.

E infine, quando è il momento giusto per togliere il presepe? In alcune regioni presepe e albero di Natale vengono tolti il giorno dell’Epifania (6 gennaio), mentre in altre viene tolto nella domenica compresa tra il 7 ed il 13 Gennaio.

Foto da iStock

  • shares
  • Mail