Pitti Uomo giugno 2014: il bianco e il nero di Gabriele Pasini, la collezione primavera estate 2015

Il bianco e il nero rappresentano il mood della prossima collezione primavera estate 2015 di Gabriele Pasini, presentata a Pitti Uomo 86, declinati in mille fantasie, geometrie e sfumature, nei capospalla e nella maglieria. L’anteprima è su Style & Fashion

Il bianco e il nero rappresentano il mood della prossima collezione primavera estate 2015 di Gabriele Pasini, presentata a Pitti Uomo 86, declinati in mille fantasie, geometrie e sfumature, nei capospalla e nella maglieria.

Ma gioca anche sugli accostamenti insoliti come la giacca in denim kilim con intersezioni di tessuti a disegni floreali, Galles e Pied de Poule. Le trame delle lane leggere sono optical negli abiti tre pezzi con gilet a collo sciallato; sono bianche e nere le righe regimental o i motivi floreali sfumati delle giacche dal taglio sartoriale.

Hanno un sapore retrò quelle in lino jacquard. Punta di colore della collezione le giacche in madras o a macro quadri da indossare sul denim. Accostamenti inusuali anche nelle proposte di camicie e nella linea di accessori con stampe Pied de Poule e macro fiore, in bianco/nero o a colori, mixate tra di loro. Completano la collezione le nuove sneakers in linea con il mood primavera estate 2015 di Gabriele Pasini.

SCOPRI QUI TUTTE LE NOVITA’ DI PITTI UOMO 86

SEGUITE IL LIVE BLOGGING DAL PITTI UOMO 86 SU TWITTER, FACEBOOK, TUMBLR E INSTAGRAM

LEGGI ANCHE

Pitti Uomo giugno 2014: il lancio della nuova collezione Z Zegna, disegnata da Murray Scallon e Paul Surridge

Pitti Uomo giugno 2014: La Perla presenta la collezione maschile primavera estate 2015 con un fashion show

Pitti Uomo Giugno 2014: il “Gucci Museo Open Day”, Gucci celebra gli oltre 90 anni di storia che legano la Maison a Firenze

Pitti Uomo giugno 2014: la mostra Equilibrium di Salvatore Ferragamo per Firenze Hometown of Fashion

Pitti Uomo giugno 2014: Emilio Pucci presenta l’installazione artistica “Monumental Pucci”

Pitti Uomo giugno 2014: Ermanno Scervino presenta The White Renaissance