• Moda

Max Mara collezione primavera estate 2015: la femminilità sofisitcata, guest Amy Adams

Dominique Sanda e Anjelica Huston sono queste due icone di stile l’ispirazione della collezione per la primavera estate 2015 di Max Mara che ha sfilato sulle passerelle di Milano Moda Donna. Tutte le immagini sono su Style & Fashion.

Dominique Sanda ne “Il Giardino dei Finzi Contini” e Anjelica Huston nelle immagini della campagna di Max Mara scattate al Grand Hotel et de Milan nel 1971 e ritrovate negli archivi: sono queste due icone di stile l’ispirazione della collezione per la primavera estate 2015 di Max Mara che ha sfilato sulle passerelle di Milano Moda Donna.

Donne eleganti e determinate, da sempre in sintonia con la filosofia della Maison, che incarnano la femminilità ridefinita dalle più contemporanee ricerche stilistiche del brand. Bellezze non convenzionali, come quelle descritte nella canzone “Laide Jolie Laide” di Serge Gainsbourg – evocata anche nella colonna sonora della sfilata – capaci di reinventarsi, reinventando un’idea di bellezza che, da personale, è diventata assoluta, ispirando una moda nuova: youthful, confident e sofisticata.

L’allure pretty e un po’ bourgeois delle micro stampe geometriche e a fiori-silhouette è rinnovata dagli abbinamenti pattern-block positivo/negativo e dal contrasto con dettagli sport di ispirazione tennis. Per abiti dritti in georgette plissé, per T-shirt, trench in cavallino stampato, o per ampie gonne in gabardine matelassé.

Per i materiali, la novità di stagione è l’uso dell’alcantara, trattata come suède per piccoli blouson dal glam militare, trench estivi o maxi gonne punto smock dall’inedita lavorazione plissé. L’iconico tessuto double di Max Mara è reinterpretato nei duster coat e nei caban, per definire il nuovo concetto di femminilità della stagione.

Tutta la collezione è fluida, ma le spalle sono disegnate con decisione. Come per il blazer à la Gainsbourg in lino gessato con la gonna flirty coordinata. Due le lunghezze: corta sopra al ginocchio o longuette.

Per la sera tailleur smoking e i nuovi “wrap black dress” in alcantara con fibbie sport. La georgette è usata per soldier jacket e trench nero notte: “dipped in darkness” per rubare la definizione data alla bellezza di Anjelica Huston dal fotografo David Bailey.

I sandali dai tacchi laccati oppure gli alti boot stampati, insieme alle borse e ai cappelli a maxi cloche coordinati, definiscono con precisione il look della sfilata.

Nel front row Amy Adams, volto della campagna Max Mara Accessori autunno inverno 2014 2015, che ha indossato per l’occasione un trench dress blu in jersey e seta, con borsa e occhiali “Tribute”.

QUI potete leggere lo Speciale Milano Moda Donna

All image credit by @CATERINADIIORGI

Max Mara collezione primavera estate 2015: la femminilità sofisitcata, guest Amy Adams

Max Mara collezione primavera estate 2015: la femminilità sofisitcata, guest Amy Adams

LEGGI ANCHE

Furiosa Fendi Kasia Smutniak: la testimonial a La Rinascente per le sfilate di Milano Moda Donna

Sfilate Milano Moda Donna Settembre 2014: Stefania Bandiera nuovo direttore creativo di Les Copains

Fashion Film Festival Milano 2014: al via la prima edizione durante le sfilate di Milano Moda Donna

Sfilate Milano Moda settembre 2014: Elisabetta Franchi debutta in passerella con la primavera estate 2015

Sfilate Milano Moda settembre 2014: Giorgio Armani ospita Angelos Bratis negli spazi dell’Armani/Teatro

I Video di Pinkblog