• Moda

Saturnino Celani occhiali: il debutto della prima collezione eyewear Planet Collection, le foto

Saturnino Celani presenta la sua nuova collezione Eyewear di Milano, che sono il frutto di una lunga ricerca, ma anche di una lunga esperienza da “user” di occhiali, che lo accompagnano da oltre 20 anni nella sua carriera di musicista, viaggiatore e sognatore. Tutte le immagini sono su Style & Fashion

“Io e i miei compagni della Saturnino69 stiamo partendo per un altro viaggio. Altri sguardi attraverso altre lenti. Occhiali diversi e nuovi occhi per scoprire l’universo conosciuto. Finalmente la prima collezione Saturnino Eyewear: Planet Collection! Guardate con i nostri occhi”, così Saturnino Celani parla della sua nuova collezione Eyewear.

Otto modelli per otto pianeti, che guardano all’universo attraverso piccoli dettagli di stile e di qualità che li rendono confortevoli e ovviamente, supercool. Satu, Earth, Uranus, Nepthune, Jupiter, Mars, Mercury e Venus, pianeti che girano intorno al sole della vita di Saturnino: la musica.

Ogni modello è proposto con lenti coolsound: gialle, blu, marroni e verdi in tonalità cocktail time, che proteggono dalla luce e che diventano icona di stile da indossare anche per le serate definite dagli appassionati di instagram #aboutlastnight. Occhiali che non passano inosservati e che definiscono uno stile ben preciso, come il cool sound che sceglie Saturnino. Tracce di vinile attraversano le montature, che graffiano l’esterno dell’occhiale e suonano una musica che “parte dal basso”.

Interamente Made in Italy, sono distribuiti nei migliori ottici italiani e si faranno anche sentire nelle vetrine dei più importanti concept store.

Saturnino Celani occhiali: il debutto della prima collezione eyewear Planet Collection, le foto

Saturnino Celani occhiali: il debutto della prima collezione eyewear Planet Collection, le foto

LEGGI ANCHE

Saturnino Eye Wear: le foto del party per il lancio della capsule di occhiali da Eye Style

Affligem Birra d’Abbazia: la mostra fotografica e la degustazione, il party Affligem Momentum