Come disporre l’illuminazione per la zona giorno e quali soluzioni scegliere

L’illuminazione per la zona giorno deve essere studiata nei minimi particolari per poterci permettere di sfruttare al meglio ogni angolo della cucina, del salotto, del soggiorno e della sala da pranzo.

L’illuminazione per la zona giorno deve essere scelta portando la massima attenzione ai punti luci che si vengono a creare, per evitare la presenza di zone buie che non rendano funzionale l’utilizzo dei mobili e che non rendano giustizia all’arredamento che abbiamo scelto.

Sicuramente la zona giorno è quella più importante della casa, dove viviamo la maggior parte della giornata e dove, al calar del sole, abbiamo bisogno della migliore illuminazione che ci consenta di vivere la zona giorno pienamente. Le luci devono essere scelte in una quantità che possa illuminare tutta la stanza: se la camera è grande usare pochi punti luce potrebbe essere controproducente, mentre al contrario esagerare in una camera piccola renderebbe la vita in questo luogo praticamente impossibile.

I punti luce necessari devono essere posizionati non solo in base alle dimensioni della stanza, ma anche in base alle zone che occorre illuminare: il divano, il televisore, la zona dove abbiamo la scrivania e la libreria, il tavolo e in cucina ricordiamoci di portare dei punti luce importanti nella zona di lavoro, anche con l’utilizzo di faretti posizionati sopra il piano cottura, il lavandino e la zona dove prepariamo il pasto.

Al centro della stanza sarebbe bene posizionare un lampadario o una plafoniera che siano in grado di irradiare la luce in tutto l’ambiente. Molto utile una lampada da terra vicino al televisore (dove potremo posizionare anche delle luci apposite per rendere la visione meno stancante per i nostri occhi) e vicino a divano e poltrone, per evitare di accendere la luce centrale quando vogliamo semplicemente leggere un libro.

Ricordatevi poi di posizionare dei faretti o delle piccole luci a parete anche in altre zone della stanza se questa è così grande da non essere raggiunta dagli altri punti luce. Le lampade a Led sono perfette per risparmiare, mentre per variare l’intensità della luce scegliete lampade che incorporano questa funzionalità.

Ed ecco altri consigli per l’illuminazione della casa:

Come illuminare una mansarda con tetto in legno

Come scegliere l’illuminazione per il bagno

Illuminare con le luci Led

Foto | da Flickr di k3k0