• Moda

Milano Moda Donna settembre 2015: Vicedomini presenta la collezione primavera estate 2016 con Chopard

Con Vicedomini, la maglia prende nuova vita con trasparenze di tulle impreziosite da ricami needle point, miscelando a tutte le tonalità dei pastelli “candy”, il bianco e nero monocromaticio. A completare i look della nuova collezione primavera estate 2016 presentata nelle magnifiche sale della residenza Morone, c’erano anche i gioielli di Chopard. Scopri di più qui su Style & Fashion.

Con Vicedomini, la maglia prende nuova vita con trasparenze di tulle impreziosite da ricami needle point, miscelando a tutte le tonalità dei pastelli “candy”, il bianco e nero monocromaticio. A completare i look della nuova collezione primavera estate 2016 presentata nelle magnifiche sale della residenza Morone, c’erano anche i gioielli di Chopard.

la collezione prosegue con i toni del mattone e del cipria, gli acqua ed i turchesi si fondono in jacquard tridimensionali con insolite texture insieme alla viscosa stretch, un nuovo leggerissimo filato per creare un guardaroba più vario e completo per tutte le occasioni, ma sempre e solo unicamente di maglia.

Tute, gonne, maglie a box ed abiti rigorosamente al ginocchio, scolli apparentemente bon ton, con particolari insoliti ed artigianali lavorazioni, tutte rigorosamente Made in Italy. Pieghe bicolore, leggere sovrapposizioni con trame dal peso impalpabile, giochi di aperture quasi impercettibili per suggerire una femminile spontaneità, celebrano la donna di oggi che si rinnova continuamente, ma è sempre attenta alle evoluzioni e semplifica il suo modo di essere. Si percepisce un’ossessione innovativa ma senza sforzo: é il trionfo di un easy-wear che va al di là dell’eleganza tradizionale.

Per completare questo concetto, la novità della stagione è la capsule couture per la sera, che comprende abiti lunghi con strati di tulle e particolari ricami all over, sia in filo che pietre o paillettes, sempre comunque ispirati alle geometrie, facenti parte del dna del marchio. Sarebbe stato impensabile, fino a qualche anno fa, che questi due concetti, Couture e Knitwear, avrebbero potuto fondere le loro rispettive virtu’dando vita ad una linea prêt-à-poter che trascende la moda.