Cura delle unghie: 7 errori da non commettere

Si possono davvero commettere tantissimi errori nel tentativo di sistemare da soli la propria manicure.

Si commettono tanti errori nella cura delle unghie. La manicure non è per nulla qualcosa di semplice da realizzare quando si ha poca dimestichezza. Il risultato? Forme irregolari, dita apparentemente tozze o poco slanciate, unghie incarnite, smalto sbeccato a più riprese. Ecco quindi una lista di errori tipici da riconoscere all’interno della nostra beauty routine e da dimenticare:


  • Tagliare le unghie con il tronchesino: è preferibile accorciarle con la lima di cartone al fine da provocare un trauma minore.
  • Limare le unghie in due sensi: è sempre meglio limarle in un solo senso e con delicatezza.
  • Tenere le mani in ammollo prima di stendere lo smalto: l'unghia infatti assorbendo l'acqua si dilaterà e non farà aderire bene lo smalto.
  • Credere che il base coat sia un passaggio inutile, mentre aiuta a mantenere le unghie sane e a far aggrappare lo smalto colorato che vi stenderete sopra.
  • Stendere strati di smalti troppo spessi nel tentativo di risparmiare tempo: meglio due, o anche tre strati sottili asciugati bene, che uno doppio che inevitabilmente si ammaccherà.
  • Stendere la crema prima di mettere lo smalto: potrebbe creare uno strato oleoso sull'unghia che non consentirà l'adesione dello smalto.
  • Correre a fare le faccende subito dopo aver messo lo smalto: è bene aspettare almeno una ventina di minuti prima di riprendere le proprie attività per consentire a tutti gli strati di asciugarsi uniformemente.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail