Emporio Armani collezione uomo autunno inverno 2016 2017: il techno tailoring, guest Giosada e Margareth Madè

Emporio Armani sfila sulle passerelle di Milano Moda Uomo con la collezione autunno inverno 2016 2017 che si ispira al techno tailoring, nuovi abiti per la digital generation. Le immagini del fashion show e degli ospiti sono su Style & Fashion

Emporio Armani sfila sulle passerelle di Milano Moda Uomo con la collezione autunno inverno 2016 2017 che si ispira al techno tailoring, nuovi abiti per la digital generation, che puntano sul dinamismo, le performance e l’innovazione con materiali innovativi e grande attenzione al comfort, mentre i tagli a laser, le termonastrature e le termosaldature descrivono un’estetica che concilia le nuove forme. Special guest: Ray Chen, Lion Babe, Giosada, Margareth Madè, Giuseppe Zeno, Enrico Oetiker, Andrea Bertolacci e Ding Chun Cheng.

Il denim è il nuovo passepartout: accoppiato alla pelle o termonastratosi abbina ai tessuti più classici effetto bottonato, bouclé e principe di galles. Sportswear e sartoria si fondono in un morphing innovativo: le giacche nascondono gli interni con le nastrature e i dettagli con materiali catarifrangenti. Ricorrono su giacche, camicie e maglie futuristiche applicazioni di pelle che rileggono le gallonature militari.

I volumi rinnovano la silhouette: le giacche sono lunghe o corte, i pantaloni a tubo sono ampi e si chiudono al fondo o hanno pinces profonde. Sfumature organiche, toni di grigio pietra, verde foresta e blu profondo sono i colori della collezione.

Gli accessori hanno un carattere dinamico e pragmatico: le scarpe, con la punta arrotondata e le suole iniettate, sono robuste e iperleggere. Le borse dai volumi maxi hanno forme tecniche e dettagli in vitello stampa legno o jeans termosaldato. Brilla d’argento e per grafismo l’indumento EA7 per lo sci, immaginato in uno spazio stratosferico.