Pitti Bimbo Gennaio 2016: Rubacuori cambia immagine e nome, trasformandosi in Maëlie

Nuova immagine nuovo nome per Rubacuori che si presenta a Pitti Immagine Bimbo come Maëlie. Infatti, proprio in occasione dell’82esima edizione di Pitti Bimbo, e un’immagine totalmente rinnovata, Rubacuori ha organizzato un evento charity per il lancio del nuovo brand. Scopri di più qui su Style & Fashion.

Nuova immagine nuovo nome per Rubacuori che si presenta a Pitti Immagine Bimbo come Maëlie. Infatti, proprio in occasione dell’82esima edizione di Pitti Bimbo, e un’immagine totalmente rinnovata, Rubacuori ha organizzato un evento charity per il lancio del nuovo brand, Maëlie, in uno spazio espositivo di oltre 100 mq.

Ad accompagnare il lancio delle collezioni Autunno Inverno 2016/17 di Maëlie, l’eccezionale evento charity che ha visto come protagonista la Pigotta, l’iconica bambola di pezza dell’UNICEF, adottata dal brand per questa speciale occasione. Otto bambine si sono trasformate in stylist per un giorno creando per la propria Pigotta speciali outfit con i tessuti e le fantasie della collezione Fall/Winter di Maëlie. Presente una madrina d’eccezione, Melissa Satta, che ha raccontato il progetto affiancata dal CEO di Manifatture Daddato Giuseppe Daddato.

Con questo evento, Maelie ha sottolineato il suo impegno verso i temi dell’infanzia e la solidarietà sostenendo l’UNICEF nel progetto “emergenza Siria”, volto a garantire ai bambini colpiti dal conflitto il diritto all’istruzione e a supportare gli Spazi a Misura di Bambino dell’UNICEF dove i bambini possono studiare, giocare, ricevere supporto psicologico e ritrovare un po’ di quella normalità che hanno perduto.

Ultime notizie su Pitti Bimbo

Tutto su Pitti Bimbo →