Schiaparelli collezione primavera estate 2016: il ricettario che si ispira a Salvador Dalí, la sfilata Couture a Parigi

Ha sfilato sulle passerelle della Paris Haute Couture la collezione primavera estate 2016 di Schiaparelli che fa rivivere lo spirito surrealista della Maison con una collezione che si ispira non solo alla passione culinaria di Elsa Schiaparelli, ma anche e soprattutto a due celebri artisti Dalí e Louise Bourgeois. Tutte le immagini sono su Style & Fashion

Ha sfilato sulle passerelle della Paris Haute Couture la collezione primavera estate 2016 di Schiaparelli che fa rivivere lo spirito surrealista della Maison con una collezione che si ispira non solo alla passione culinaria di Elsa Schiaparelli, ma anche e soprattutto a due celebri artisti Dalí e Louise Bourgeois. Special guest nel front row insieme a Diego Della Valle, Michelle Yeoh, Kate Bosworth, Daphne Guinness, Olivia Palermo, Carla Bruni-Sarkozy, Farida Khelfa e Chris­tian Loubou­tin.

Era infatti il lontano 1937 quando Elsa realizzò, proprio in collaborazione con Salvador Dalì, uno splendido abito bianco da sera con la stampa di un’aragosta. Ora l’ispirazione culinaria si traduce in cipolle, zucche e pomodori, un chiaro riferimento al libro illustrato di Salvador Dalí “Les Dîners de Gala” – un ricettario riccamente illustrato, che viene ricamato su tailleur bianchi.

Sfilano anche abiti da sera drappeggiati, abiti in jacquard di seta, una combinazione perfetta di eleganza e ironia. E ancora abiti di taffettà abbinate a giacche con fantasie caleidoscopiche ispirate a Bourgeois.

I Video di Pinkblog