Personalizza le tue sneakers di tela con alcuni semplici suggerimenti

Sneakers di tela monocromatiche e noiosette? Riportiamole a nuova vita con alcune idee semplici ed originali.

Arriva la bella stagione e, come di consueto, tornano nella scarpiera le adorabili sneakers di tela, le pratiche scarpe sportivo-casual che non passano mai di moda. Si, però magari sempre il solito colore può anche un po' stufarci, no? Se le scarpe dell'anno scorso sono in buono stato e il nostro desiderio è solo dare loro un tocco di allegria, perché non personalizzarle in modo originale, seguendo le dritte suggerite da Pinkblog?

Per le amanti del disegno artistico c'è da preventivare un buon acquisto di pennelli fini e colori per tessuti. Le scarpe saranno la tela pulita dove sbizzarrire la fantasia! E se coi pennellini non ci sentiamo a nostro agio ma l'indole è più da writer, nessun problema: in commercio esistono praticissimi pennarelli indelebili per stoffa, oltre che gli originalissimi colori tridimensionali, per decori davvero in alta definizione.

Un'altra idea è quella di utilizzare la tecnica del candeggio in stile hippy, tanto usata per le magliette, per creare delle macchie più chiare sulle scarpe. Rispetto alla morbida t-shirt qui l'operazione è leggermente più complicata, in quanto la scarpa ha una consistenza rigida e quindi non può essere strizzata. In questo caso abbiamo due opzioni: foderare con degli adesivi di forme particolari la scarpa e immergerla in candeggina (il colore rimarrà solo nella zona protetta dall'adesivo), oppure usare dei tamponi di stoffa per sbiadire solo l'area di nostro interesse.

E se volessimo passare alla decade degli 80 in un battito di tacchi? Possiamo ricoprire la punta o il retro delle sneakers con delle borchie tonde o squadrate. Per un effetto da rocker possiamo anche colorarle in precedenza con tonalità scure e poi acquistare in merceria le borchie che più ci piacciono. Se usiamo quelle con la punta, dovremo punzonare la tela della scarpa e poi renderle "inoffensive" appiattendole dall'interno con l'ausilio di un coltello a lama dura. Se optiamo per le borchie a strass, dotiamoci solo di una colla adatta per farle aderire senza paura che si stacchino dopo pochi passi.

Se invece vogliamo un effetto pop-art, possiamo usare un metodo semplicissimo che richiede solo un po' di colori liquidi per stoffa e qualche spazzolino da denti. Si, avete capito bene. Se immergete le setole dello spazzolino nelle vernici e muovete la testina di scatto (tipo movimento a fionda) in direzione della tela, otterrete dei simpatici e originali schizzi di colore di grandezze diverse. Scarpe allegrissime alla Andy Wharol pronte per voi!

In ultimo, potete puntare sul patchwork per ricoprire di scampoletti di stoffa la tomaia della scarpa. Fate dei pezzetti piccoli di forme e grandezze diverse della stoffa che avete, spennellate con una colla adatta la scarpa e poi incollate i ritagli. In ultimo rifilate i bordi delle stoffe con una forbicina per rendere il lavoro più pulito. Carino vero?

Vi ricordiamo che le tecniche descritte possono essere usate singolarmente o unite fra loro per creare dei modelli di sneakers quanto più possibile vicini ai vostri gusti. E poi non dimenticate di cambiare ogni tanto i lacci, optando per colori più ricercati e in linea con il nuovo stile delle vostre calzature. Anche qui la personalizzazione va per la maggiore: attaccate ai lacci qualche mini charm dotato di gancetto, magari con le iniziali del vostro nome o col segno zodiacale. È sempre bello indossare qualcosa che sentiamo nostro fino in fondo.

Foto | da Flickr di Darien Library

  • shares
  • Mail