• Auto

Bonus auto 2021: come funziona, come fare la domanda e a chi spetta

Bonus auto 2021: come funziona, come fare la domanda e a chi spetta? Ecco tutte le risposte a queste e anche altre domande.

Hai mai sentito parlare del Bonus Auto 2021? Si tratta di un Ecobonus previsto dal Ministero dello Sviluppo Economico volto a incentivare, tramite contributi, l’acquisto di auto a ridotte emissioni, come previsto dalla Legge di Bilancio del 2019. Si tratta di un aiuto economico per garantire una svolta green e rendere le nostre strade più sicure dal punto di vista ambientale. Anche l’Europa chiede un cambio di rotta, per migliorare la qualità dell’aria che respiriamo soprattutto nelle grandi città. E per far smettere la circolazione di veicoli obsoleti altamente inquinamenti.

L’Ecobonus è promosso dal Ministero dello Sviluppo economico e gestita da Invitalia, l’Agenzia per lo sviluppo. Con la Legge di Bilancio 2021 è previsto un bonus anche per i veicoli commerciali N1 e per i veicoli M1 speciali, con uno stanziamento di 50 milioni di euro, 10 dei quali destinati ai veicoli con alimentazione elettrica. Per acquisti dal primo gennaio 2021 al 30 giugno 2021 sono previsti contributi fino a 8.000 euro (nel caso di rottamazione). L’ammontare del contributo viene calcolato secondo l’alimentazione e la massa totale a terra che non deve essere superiore alle 3,5 tonnellate.

Il 23 aprile 2021 sono arrivati altri 76 milioni di euro per poter incentivare l’acquisto di veicoli con emissioni basse per quello che riguarda le categorie dei motocicli L e delle auto M1. Un ulteriore stanziamento di risorse, dopo quelle previste dai Decreti Rilancio e Agosto e appartenenti al fondo Ecobonus, per garantire una copertura maggiore.

Canzoni sulle automobili, le più belle

Bonus auto 2021

Bonus Auto 2021, la suddivisione delle risorse

Ecco tutti i fondi previsti per una rivoluzione green delle quattro ruote:

  • 56 milioni di euro nel fondo Ecobonus M1 2021 per la fascia di emissione 0-60 g/km
  • 13 milioni di euro nel fondo Legge di Bilancio 2021 M1 per la fascia di emissione 61-135 g/km
  • 2 milioni di euro nel fondo Legge di Bilancio 2021 M1 per la fascia di emissione 0-60 g/km – extrabonus
  • 260 mila euro nel fondo Ecobonus L 2021
  • 5 milioni di euro nel fondo decreto Rilancio Residuo 2020 M1 per la fascia di emissione 0-135 g/km (ancora da attivare)

Come fare domanda e a chi spetta

Per poter richiedere l’incentivo bisogna accedere al sito del Mise, seguendo le istruzioni riportate nel Manuale di registrazione. L’incentivo è rivolto a chi acquista anche in locazione finanziaria e immatricola in Italia automobili di categoria M1 destinate al trasporto di persone con massimo 8 posti a sedere oltre al sedile del conducente con emissioni di CO2 non superiori a 60 g/km e prezzo di listino non superiore a 50 mila euro compresi optional (IVA esclusa). Le auto devono essere estate acquistate ed immatricolate in Italia dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2021. Ma anche veicoli commerciali e speciali (categoria N1 e M1 speciali), nuovi di fabbrica. I mezzi devono essere acquistati in Italia dal 1° gennaio 2021 al 30 giugno 2021.

Sul sito del Mise trovi tutti i dettagli relativi all’Ecobonus per acquistare un’automobile nuova a ridotte emissioni di CO2, con o senza rottamazione. Un incentivo utile per chi vuole cambiare mezzo, ma anche per chi vuole proteggere l’ambiente, con soluzioni di mobilità sostenibile più all’avanguardia. Rispettose del pianeta e della salute delle persone.

Foto di Marvin Rheinheimer e di Richard Riveiro da Pixabay

I Video di Pinkblog