Cambiare le lenzuola del letto: ogni quanto bisogna farlo?

Qualche consiglio per cambiare e lavare le lenzuola del letto correttamente. Modi e tempi secondo il parere degli esperti.

di amedda

In inverno, ma soprattutto in estate, una delle cose più importanti da fare in casa è sapere quando è il momento per cambiare le federe e le lenzuola al proprio letto. Come è possibile immaginare, infatti, oltre agli acari, si possono annidare funghi, batteri, peli di animali, pollini, ma anche vari residui del proprio corpo. Nei mesi più caldi specialmente sudore e cellule morte.

Molte di queste cose, ovviamente, sono quasi invisibili ma possono creare dei fastidi e anche dei problemi alla nostra salute. Noi Pinkblog vogliamo quindi darvi qualche suggerimento, rifacendoci anche al parere degli esperti, sul quando cambiare le lenzuola a letto.

Ogni quanto cambiare le lenzuola del letto: consigli utili

Come vi abbiamo anticipato, cambiare le federe e le lenzuola al vostro letto, oltre ad essere una buona prassi per tenere la casa e la stanza pulita e in ordine è anche un buon modo per prevenire spiacevoli fastidi al vostro corpo e alla vostra pelle. Quindi, oltre a parlare di igiene, è giusto parlare proprio di una questione di salute.

Secondo i ricercatori della New York University School of Medicine, esistono modi e tempi ideali per fare il cambio di federe e lenzuola. Da quanto si apprende, l’ideale per mantenersi in salute è lavare le lenzuola una volta alla settimana, soprattutto durante la stagione calda e soprattutto se si è soliti dormire con pigiami molto leggeri o quasi nudi.

Nel caso in cui si usassero, anche in estate, pigiami più lunghi si può attendere anche 9-10 giorni. Ogni quanto è meglio cambiare le lenzuola al letto quindi? Sempre entro le due settimane.

Altri consigli

Adesso, vogliamo darvi altri piccoli consigli utili a proposito dei tessuti da usare a letto. Se potete scegliere, date spazio sempre a biancheria con tessuti naturali, come il lino o il cotone. Evitate, poi, di lavare le vostre federe e lenzuola con altri capi di abbigliamento.

In lavatrice consigliamo lavaggio a 60 gradi. Importante anche l’asciugatura che deve essere al sole e completa, evitando di portarle dentro umide. Infatti, l’umidità favorisce il proliferare di microrganismi.

Infine, la conservazione delle lenzuola che deve avvenire nel modo giusto, possibilmente nei sacchi sottovuoti, per proteggerla da eventuali acari.